0 0
Strudel di Mele : dall’origine alla ricetta classica

Condividi sui tuoi social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Adjust Servings:
250g farina
80 ml Acqua
50 ml Olio
Qb Sale
qb Limone scorza
qb Arancia scorza
1 Succo d'arancio
1 Succo di Limone
60g Pangrattato
50g Pinoli
80g Uvetta
100g zucchero
Qb Cannella
Qb Olio
1 Uova intere per spennellare
Qb Zucchero a Velo
4 Mela

Strudel di Mele : dall’origine alla ricetta classica

Lo strudel di Mele è il classico dolce che piace a Piccoli e Grandi. In questo articolo ricordiamo l'origine e la ricetta passo passo

  • 90 minuti
  • Serves 4
  • Medium

Ingredienti

Istruzioni

Condividi

Questa è la ricetta di un buonissimo strudel alle mele.

Forse non tutti sanno che vi sono moltissime varianti dello strudel; c’è chi usa la pasta frolla, chi la sfoglia  e chi la pasta semplice di farina acqua e olio .

La ricetta che vi presentiamo sotto è fatta proprio con farina acqua e olio. Vi consigliamo veramente di sperimentarla perchè, in questo modo,  rimane molto rustica e non troppo zuccherata.

 

Origine dello strudel di mele

Se pensate che lo strudel originale sia quello austriaco, vi sbagliate di grosso. Pensate che  la pasta sfoglia con ripieno risale addirittura dai lontani tempi della Mesopotamia. In un manoscritto dell’VIII secolo a.C. si parla di un dessert che era stato preparato per la corte assira e che era caratterizzato da una serie di strati sottili di pasta sfoglia guarnite di miele e noci. Da allora , lo strudel si diffuse fino alla Turchia, alla Grecia e in tutto il Mediterraneo. L’austria oggi ne porta la bandiera perchè ormai, nell’accezione comune, è nato da loro. Lo strudel dell’Austria è quello con sfoglia sottilissima  guarnito di  ingredienti tipici della zona, quali :  le mele, l’uvetta e i pinoli.

Calorie Strudel

Non è sicuramente un dolce light perchè esso presenta 318 calorie per 100 grammi. Lo si serve come dessert dopo un pasto o a merenda (se abbiamo ospiti)

 

Steps

1
Fatto

Per la Pasta

Per la pasta
Mettiamo la farina a fontana. Al centro versiamo :l’olio, l’acqua e il pizzico di sale. Impastiamo fino a formare un panetto compatto ma molto lavorabile ( se dovesse servire aggiungiamo altra acqua o altra farina ). Lasciamo riposare coperto per mezz’ora.

2
Fatto

Per il ripieno

Per il ripieno
Per prima cosa mettiamo l’uvetta in un recipiente pieno d’acqua in modo che si ammorbidisca. Intanto puliamo per bene le mele privandole sia della buccia che della parte interna. Tagliamo ogni mela a quadrati da 1 e 2 cm circa e mettiamo in un recipiente.

3
Fatto

Aggiungiamo lo zucchero, la scorza e il succo del limone e dell’arancio, la cannella e l’uvetta ben strizzata. Mescoliamo per bene e lasciamo insaporire 40/50 minuti girando spesso. Intanto facciamo tostare i pinoli in padella qualche minuto dopodiché lasciamo da parte.

4
Fatto

Passato il tempo scoliamo il succo ottenuto dalle mele ( allungato con l’acqua è un ottimo succo alle mele ), aggiungiamo i pinoli e il ripieno è pronto.
Stendiamo la pasta aiutandoci con un mattarello, formando un rettangolo.

5
Fatto

Cerchiamo di chiudere bene i lati e sigillare il nostro strudel. Spennelliamo il tutto con un uovo sbattuto e inforniamo a 180 gr per circa 40 minuti dipende dal forno. Non appena sarà dorato spegniamo, sforniamo e lasciamo freddare completamente. Una volta freddo spolveriamo con lo zucchero a velo e gustiamo.

6
Fatto

Spennelliamo con abbondante olio tutta la superficie e spolveriamo con il pane grattugiato. Mettiamo il ripieno spargendo e livellando per bene. Lasciamo qualche cm libero intorno al rettangolo e iniziamo ad arrotolare dalla parte più larga, proprio come si fa con il pan di Spagna per formare un rotolo.

precedente
Pane carasau fatto a mano o con la planetaria
prossimo
Ciambellone soffice all’arancia
precedente
Pane carasau fatto a mano o con la planetaria
prossimo
Ciambellone soffice all’arancia

Commenta