0 0
Torta Gènoise alla frutta

Condividi sui tuoi social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Adjust Servings:
2 Uova intere a temperatura ambiente
62,5 g zucchero
31,2 g farina Mix C Schär
31,2 Farina di Maizena
1 Scorza di Limone grattugiata
Qb Zucchero a Velo
2 confezioni Philadelfia
80 g zucchero
qb Aroma di Vaniglia

Torta Gènoise alla frutta

Questa ricetta prevede l'uso della planetaria

  • 1 ora
  • Serves 0
  • Medium

Ingredienti

Istruzioni

Condividi
Per questa ricetta occorre uno stampo a cerniera foderato di carta forno da 18 cm

Steps

1
Fatto

Nel boccale della planetaria rompere le uova, con lo zucchero e la scorza di limone  sbattere qualche minuto con una frusta e mettere il boccale all’interno della pentola sul fuoco e sbattere per piú di cinque minuti a mano finché non si forma un po’ di schiuma (attenzione il calore non deve essere superiore ai 40 gradi)

2
Fatto

Poi inserire il boccale in planetaria e azionare ad una velocità abbastanza alta per montare bene le uova, devono triplicare di volume

3
Fatto

Infine a mano con una spatola, aggiungere le farine ben setacciate, delicatamente, versare il composto nello stampo, cuocere a 160 gradi ventilato per circa 25 minuti, ma dipende dai forni, fare prova stuzzicadenti, lasciar raffreddare e tagliare

4
Fatto

Zucchero a velo q.b.

5
Fatto

Per la bagna ho utilizzato il succo delle pesche sciroppate

6
Fatto

Per la crema

Due confezioni di Philadelphia light
80/100 g di zucchero a velo
Aroma a piacere
Una confezione di panna vegetale da montare Hoplà

7
Fatto

In una ciotola amalgamare lo zucchero e il formaggio, aggiungere la panna montata (tenere un pochino di panna, da parte per decorazioni)

8
Fatto

Frutta a piacere:fragole, more, lamponi,kiwi, pesche sciroppate, ecc ecc foglioline di menta

9
Fatto

Ho tagliato la torta, lasciata raffreddare, bagnata con il succo delle pesche sciroppate, versato un po’ di crema, aggiunto sopra della frutta, una spolverata di zucchero a velo, altro strato di crema, appoggiato l’altra parte della torta, ricoperta tutta con la crema e decorata con la frutta

precedente
Code di aragosta : la pasticceria fatta in casa
prossimo
Nastrine come quelle del Mulino bianco
precedente
Code di aragosta : la pasticceria fatta in casa
prossimo
Nastrine come quelle del Mulino bianco

Commenta