0 0
Pane civraxiu, il pane di semola tipico sardo

Condividi sui tuoi social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Adjust Servings:
1 kg Farine miste semola, 0, rimacinata
650 ml Acqua
250 g Lievito madre rinfrescato
1 filo Olio d'oliva
q.b. Sale

Pane civraxiu, il pane di semola tipico sardo

  • 2 ore e 30 min
  • Serves 2
  • Medium

Ingredienti

Istruzioni

Condividi

Chi non è sardo può pensare che il pane carasau sia l’unico pane della tradizione sarada esistente.

In realtà, la Sardegna vanta diverse ricette culinarie proprio in tema di pane e tra i pani più importanti (che ancora si preparano a casa) vi è il civraxiu.

E’ un pane che si consumava nella Sardegna contadina e si preparava giornalmente nelle case; le massaie lo preparavano per i mariti che andavano a lavorare nei campi durante il giorno. Era il pranzo che non poteva mancare , farcito dei salumi tradizionali.

È un pane di grossa pezzatura, caratterizzato dalla crosta di colore bruno dorato e da una mollica tenera e compatta. Tradizionalmente è un pane fatto di sola semola rimacinata, ma alcuni utilizzano farine miste.

In questa ricetta sono state utilizzate farine miste.

Marizzosu o civrasciu come preferite…

 

 

 

Steps

1
Fatto

In una ciotola unite i vari ingredienti, ossia le farine, l'acqua, il lievito, il sale e l'olio evo.

2
Fatto

Impastare sino all'assorbimento dell acqua.

3
Fatto

Lasciare riposare un'oretta.

4
Fatto

Mettere l'impasto sul tavolo, lavorate sino a renderlo bello liscio.

5
Fatto

Fare riposare un' altra ora per poi iniziare con giri di pieghe x 3 volte a distanza di mezz'ora.

6
Fatto

NB: per rallentare la lievitazione si mette in frigo e la mattina seguente (molto presto) si fa riprendere temperatura ambiente almeno 2 ore.

7
Fatto

Fare i panetti e lasciare ancora qualche ora.

8
Fatto

Cuocere a 250 gradi per 20 minuti e poi abbassare a 180 sino a cottura.

linda

precedente
Su pirichittus de bentu, dolci di Cagliari e della Sardegna
prossimo
Risotto con fave fresche
precedente
Su pirichittus de bentu, dolci di Cagliari e della Sardegna
prossimo
Risotto con fave fresche

Commenta