0 0
Cibréo, ricetta fiorentina medievale

Condividi sui tuoi social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Adjust Servings:
300 g Rigaglie di pollo stomaco, cuore, fegato
500 ml Brodo vegetale
2 foglie Salvia tritate
1 Cipolla
1 foglia Alloro
2 Tuorli
1 noce Burro
q.b. Olio
q.b. Sale
q.b. Aceto

Cibréo, ricetta fiorentina medievale

  • 40 min
  • Serves 2
  • Medium

Ingredienti

Istruzioni

Condividi

Il Cibréo è una ricetta fiorentina di origine medievale a base di pollo.

Visto in TV, mai assaggiato, ho voluto provare avendo un bel libro di ricette di quinto quarto. È un piatto molto intenso, di sapori e consistenze… Buono ma non si può esagerare con le porzioni. Eppure Caterina de Medici rischio di morirne per indigestione.

Oggi abbiamo pensato di proporvi questa pietanza nel quantitativo per due persone. Protagonisti sono le rigaglie di pollo, vale a dire il cuore, il fegato e lo stomaco. Una ricetta che non richiede lunghissime tempistiche. Allo stesso tempo però, dovrete creare una specie di cremina, data dall’unione dei durelli con il brodo vegetale e una salsina frullata.

Il tripudio di sapori invece, viene offerto non soltanto dalla carne stessa ma anche dalla cipolla, l’alloro, la salvia e l’aceto. Sarà comunque molto importante non eccedere con le spezie, onde evitare di coprire il sapore del pollo.

E’ un piatto perfetto per la cena, per riscaldarci in una fredda sera d’inverno. Ma ciò non toglie che non possiate prepararlo di giorno oppure in piena estate. Di sicuro, non è un piatto fresco e leggero. Tuttavia, come vi abbiamo detto in precedenza, sarà essenziale non esagerare.

Cibréo ricetta tradizionale

Per chi non lo sapesse, la tradizione medievale fiorentina prevede che il cibréo venga servito insieme ad un piccolo contorno.

In questo caso, vi proponiamo una bella fetta di pane croccante (anzi, abbrustolito a dirla tutta). Però, nel caso in cui non doveste averlo a disposizione, potreste tranquillamente sostituirlo con un altro carboidrato, come ad esempio un cracker, una frisella, un pezzo di piadina e chi più ne ha più ne metta.

In merito alla sapidità invece, ricordate di non eccedere, anche perché dovrete tener conto della presenza delle spezie. Ma adesso mettiamoci ai fornelli e scopriamo insieme la ricetta del cibréo passo dopo passo:

Steps

1
Fatto

Rigaglie di pollo (durelli ossia stomaci, cuori e fegati).

2
Fatto

Pulite, lavate in acqua e aceto sbollentare pure 1 minuto in acqua bollente e aceto. Fate un fondo di olio, poco burro, cipolla, alloro e salvia ( la salvia è importante in tutta la ricetta perché taglia i sapori forti delle interiora).

3
Fatto

Infarinate i durelli per primi e metteteli nel fondo, rosolate e poi aggiungete poco a poco del brodo vegetale.

4
Fatto

Dopo almeno 20 minuti aggiungete i fegati e cuori, tenete bagnato di brodo e mettete ancora due foglie di salvia tritate.

5
Fatto

Dopo una decina di minuti, quando i fegatini sono asciutti e cotti e il fondo tirato, aggiungete una salsa appena frullata con 1 tuorlo a persona.

6
Fatto

Incorporate un cucchiaio di limone e 1 di brodo caldo.

7
Fatto

Mescolate e fate un po' asciugare (ma non stracciare) la salsa, fuori fuoco.

8
Fatto

Servite con pane abbrustolito.

linda

precedente
Filetto di Maiale in salsa di pomodorini, finocchi, cipollina fresca e ravanelli
prossimo
Fettuccine al chorizo ​​spagnolo in salsa di pomodoro
precedente
Filetto di Maiale in salsa di pomodorini, finocchi, cipollina fresca e ravanelli
prossimo
Fettuccine al chorizo ​​spagnolo in salsa di pomodoro

Commenta