Torta del sole tonda con farina semi integrale

Procedimento:

Per prima cosa tagliate a pezzetti le carote e lasciatele cuocere in una casseruola. Quando raggiungeranno la giusta morbidezza frullatele. Prendete l’uva passa e lasciatele a mollo in acqua. In seguito versate le carote, l’olio, il lievito, la noce moscata, il sale, le uova e la farina in una terrina. Mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo. A questo punto tagliare pesca e albicocche a dadini e unitele con l’uva passa ormai sgocciolata. Mettete tutto inforno per 180° per 35 minuti.

Ingredienti:
4 carote
6 albicocche
1 pesca
200 gr di uva passa
200 gr di farina semi-integrale
4 cucchiai di crema di nocciole
100 gr di latte
1 bustina di lievito
80 gr di olio di girasole
noce moscata in polvere
un pizzico di sale

Caprese Bianca di Sal De Riso

Suadente e scioglievole, accarezza il palato con le sue note di mandorla e limone. E’ la “Caprese Bianca di Sal De Riso”.
Fatela, è semplice e buonissima!
Caprese Bianca alle Mandorle, Cioccolato bianco e Limone di Sal De Riso (dal libro “Dolci del sole”)
Ho rapportato le dosi al mio stampo di 24 cm. Indico tra parentesi le quantità originali

Ingredienti:

• Se volete Passo passo illustrato sul mio profilo
• 120 g. di burro (100 g. di olio extravergine di oliva)
• 143 g. di zucchero a velo non vanigliato (120 g.)
• 240 g. di mandorle dolci pelate (200 g.)
• n. 10 mandorle amare con la pelle (assenti)
• 215 g. di cioccolato bianco (180 g.)
• 36 g. di scorzette di limone candito – ho usato le mie qui (30 g.)
• n. 1 limone di Costa d’Amalfi (possibilmente) con buccia edibile (uguale)
• 300 g. di uova intere – n. 6 – (250 g. – n. 5 – )
• n. 3 cucchiai di limoncello della Costiera (assente)
• 1/2 baccello di vaniglia (uguale)
• 71 g. di zucchero semolato (60 g.)
• 1/2 bustina di lievito per dolci (5 g.)
• 80 g. di fecola di patate (60 g.)
• q.b. di zucchero a velo per decorare

Procedimento:

• Se volete Passo passo illustrato sul mio profilo
• Imburrare e infarinare lo stampo (consiglio il tipo a cerniera) con della fecola e riporlo in frigo.
• Con un mixer tritare finemente il cioccolato bianco insieme ad un cucchiaio di fecola e trasferirlo in una terrina capiente.
• Sempre col mixer ridurre le mandorle e le mandorle amare in farina, facendole girare insieme allo zucchero a velo, un cucchiaio di fecola e i semini della vaniglia. Unirle al cioccolato bianco tritato.
• Aggiungere poi le scorzette di limone candito tritate finemente, la buccia grattugiata del limone fresco, la fecola setacciata insieme al lievito, il burro fuso a bagnomaria e il limoncello. Mescolare il tutto. Si otterrà un composto tipo sabbia bagnata.
• Accendere il forno a 210°, sistemando la griglia in seconda corsia partendo dal basso.
• Montare le uova assieme allo zucchero semolato con le fruste elettriche, o in planetaria, fino al massimo del volume, ossia finchè risultano chiare, spumose e stabili.
• Aggiungerne un terzo alla massa per ammorbidirla, poi inserire gradualmente il resto, mescolando dal basso verso l’alto, cercando di smontare il composto il meno possibile. L’aspetto finale sarà abbastanza fluido.
• Infornare immediatamente, abbassando a 200° per 5′, poi continuare a 160° per minimo 45′. Alla mia, essendo un po’ più grande, sono occorsi 55′. Lasciare in forno spento ancora per 10′ con lo sportello leggermente aperto.
• Far raffreddare nella tortiera e sformare da fredda, con cautela.

piattifacili.com

Commenta