Arancini di pasta sfoglia al forno

Gli arancini sono una ricetta tipica siciliana. Oggi vedremo una loro variante buona tanto quanto l’originale: arancini al forno con la pasta sfoglia. Si tratta di una ricetta semplice e veloce da preparare. Portate in tavola la tradizione con un pizzico di originalità!

Preparazione
Lessate il riso in acqua salata e scolatelo al dente. Volendo, potete cucerlo utilizzando brodo vegetale e zafferano, in modo da renderlo più saporito. Una volta cotto e scolato, conditelo con olio e prezzemolo tritato o, se volete un gusto più deciso, con parmigiano grattugiato e mozzarella tagliata a cubetti. Stendetelo su un vassoio e lasciatelo raffreddare.
Prendetene poi un poco alla volta e formate della palline. Avvolgete ogni arancino con la pasta sfoglia, dopo averla stesa e divisa in tante parti quanti sono gli arancini. Adagiateli su una teglia foderata con della carta da forno, spennellate la superficie con il tuorlo d’uovo sbattuto e infornate per 20 minuti a 180°, fino a quando risulteranno ben dorati.
Potete arricchire l’impasto a piacimento.
Ingredienti
pasta sfoglia già pronta
400 g di riso
mozzarella
prezzemolo
olio extravergine d’oliva

Arancini di pasta sfoglia perchè farli

Gli arancini di pasta sfoglia sono un’ottima alternativa a quelli classici, sia in termini di gusto che salutistico.

Infatti, questa prelibatezza siciliana viene per tradizione fritta nell’olio bollente.

Prediligendo invece la pasta sfoglia e il forno come metodo di cottura, si avrà la possibilità di mangiare una simile bontà ma in maniera decisamente più light.

Ovviamente, sarà abbastanza difficile riuscire a replicare la stessa forma (sferica o dalla punta allungata) ma avrete modo di creare una specie di piccoli panzerotti ripieni di riso e di altri condimenti a piacere, come ad esempio il ragù, i piselli, il prosciutto, la mortadella, la scamorza, il pistacchio e via dicendo.

Arancini origini

A questo punto ci si chiede: cosa sappiamo esattamente sulla storia degli arancini?

Le loro origini sembrerebbero essere siciliane al 100%, anche se ci sono altri popoli che affermano di essere i creatori esclusivi.

Come ad esempio gli arabi. Essi in passato (e più precisamente nel periodo dell’alto medioevo), si insediarono nell’isola ed usavano preparare il riso con lo zafferano, la carne e varie erbe.

Tuttavia, i siciliani smentiscono. Anzi, la loro prelibatezza si ispira principalmente alle arance (altro simbolo culinario locale) e cambia forma e denominazione a seconda della zona specifica.

Infatti, è nota come arancino nella zona di Catania (ed ha la punta sulla sommità, ricordando in un certo senso il vulcano Etna), ed arancina nel palermitano, con la forma arrotondata. 

Arancini valori nutrizionali

L’apporto energetico degli arancini non è affatto universale, poiché bisogna tener conto della quantità e degli ingredienti scelti per la preparazione.

Tuttavia, in media contengono 200 calorie e i seguenti valori nutrizionali:

  • Grassi 7,44 g 11%
  • Grassi Saturi 3,69 g 18%
  • Monoinsaturi 2,71 g
  • Grassi Polinsaturi 0,497 g
  • Carboidrati 16,91 g 7%
  • Zuccheri 0,9 4g 1%
  • Fibra 0,9g
  • Proteine 6,99 g 14%
  • Sodio 238 mg
  • Colesterolo 66 mg
  • Potassio 101 mg 5%

Sara Palmas

Commenta