Ricetta di Natale: Faraona all’arancia

In vista delle festività natalizie, oggi vi proponiamo una ricetta ricca di tradizione e di sapore, ossia la faraona all’arancia!

Servita come seconda portata, essa può essere realizzata in due modalità, sia al forno che in padella ed in linea generale prevede una preparazione molto simile a quella del pollo e del tacchino. Pertanto, vi proponiamo entrambe le versioni: la prima richiede tempi di cottura un po’ più lunghi, mentre la seconda è ideale per chi è sempre alle prese con il lavoro e ha davvero poco tempo libero a disposizione. Scopriamole insieme!

Ricetta faraona al forno

Ingredienti (per 6 persone)

  • 2 faraone
  • 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2 spicchi d’aglio
  • Scorza d’arancia
  • Sale q.b.
  • Rosmarino q.b.
  • Pangrattato q.b.
  • 1 bicchiere d’acqua

Procedimento

Come prima cosa, prendete le faraone e pulitele per bene. Di regola dovreste averla acquistata già priva di piume, interiora, testa e zampe ma possono sempre esserci dei residui non commestibili. Asciugatela, attraverso della carta assorbente o un panno. Con l’aiuto di un coltello da cucina, tagliatela in più parti e separate il petto dalla coscia.

Se possibile, acquistate le faraone più giovani, poiché si prestano meglio per gli arrosti (quelle adulte invece, vengono consigliate principalmente per le cotture in umido).

Successivamente, versate tre cucchiai di olio e passate alla fase dell’impanatura, attraverso l’utilizzo del pangrattato. Prendete una teglia contenente carta da forno (in modo tale che non si attacchi al fondo), adagiate la carne e conditela con il rosmarino, il sale e i cucchiai di olio extravergine d’oliva rimanenti e la scorza d’arancia.

Adesso, infornate a 180° per 40 minuti. Dopo circa un quarto d’ora di cottura, aprite il forno ed aggiungete un bicchiere d’acqua, così da contrastare l’eventuale secchezza.

Per sicurezza, effettuate un ulteriore controllo dopo un altro quarto d’ora e nel caso in cui la faraona dovesse apparire asciutta, versate un secondo bicchiere d’acqua, oppure, sfumate con del vino bianco, in modo da dare quel tocco in più. Infine, una volta trascorso il tempo richiesto, sfornate la vostra faraona all’arancia, servite e gustate!

Ricetta faraona in padella

Ingredienti (per 6 persone)

  • 2 faraone
  • Pangrattato
  • Scorza d’arancia
  • 6 cucchiai di olio
  • Sale q.b.
  • Rosmarino q.b.
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 bicchiere d’acqua

Procedimento

Prendete le due faraone e scartate come sempre tutte le parti non commestibili. Poi, con un coltello apposito, separate le varie componenti (per facilitarvi questa fase, potreste acquistare la faraona già pulita e tagliata). A questo punto, versate 3 cucchiai d’olio, passatele nel pangrattato e fate in modo che si crei un’impanatura omogenea. 

Successivamente, adagiate la faraona in una pentola che sia abbastanza capiente e di un buon materiale (se possibile, evitate quelle classiche ed optate per delle pentole in rame o in ghisa, in quanto più resistenti): aggiungete l’olio restante, gli spicchi d’aglio, il rosmarino, il sale e le scorze di arance, che avrete già tagliato in precedenza. Accendete la fiamma e cuocete il tutto fin quando non noterete una bella doratura. Di tanto in tanto, mescolate la vostra faraona all’arancia con un cucchiaio in legno ed inserite un bicchiere d’acqua in modo da evitare che la pietanza diventi secca.

Dopo circa una quarantina di minuti, spegnete la fiamma e servite. Et voilà! La faraona all’arancia è pronta per essere gustata!

Alcuni contorni

La faraona all’arancia è una ricetta abbastanza semplice da realizzare e che di base si rivela molto gustosa. Ma per arricchire ulteriormente il piatto, potreste pensare di aggiungere a questa pietanza una serie di contorni. Scopriamo qualche esempio:

  • Funghi (ad esempio cardoncelli)
  • Purea di patate o legumi
  • Carciofi gratinati
  • Patate al forno, con o senza buccia
  • Peperoni, zucchine, melanzane
  • Cavoli, broccoli, verza
  • Bietola o catalogna
  • Carote, tagliate a danini o alla julienne

E tanto altro ancora…

Inoltre la faraona, può fungere da ingrediente principale in numerose tipologie di insalate, sempre arricchita dall’arancia, creando così un piatto proteico ma allo stesso tempo ricco di fibre. 

Vini da abbinare

A livello di bevande, la farona all’arancia si sposa benissimo con i seguenti vini:

  • Colli Pesaresi DOC Roncaglia Pinot Nero
  • Primitivo di Manduria DOC
  • Piave Raboso DOC
  • Lizzano DOC Malvasia Nera
  • Castel del Monte Riserva DOCG 
  • Bagnoli di sopra o Bagnoli Refosco Classico riserva DOC

Faraona: valori nutrizionali

Facendo riferimento a 100 grammi, la faraona contiene soltanto circa 120 calorie e presenta i seguenti valori nutrizionali:

  • Acqua  71,60 g
  • Carboidrati disponibili 0,30 g
  • Carboidrati complessi 0,30 g 
  • Proteine 24,1 g
  • Grassi (Lipidi) 3,80 g
  • Colesterolo 71 mg
  • Sodio 97 mg 6,47% RDA
  • Potassio 325 mg 6,91% RDA
  • Ferro1,50 mg 18,75% RDA
  • Calcio  8 mg 0,80% RDA
  • Fosforo 120 mg 17,14% RDA
  • Magnesio 9 mg 2,14% RDA
  • Zinco 1,90 mg 17,27% RDA
  • Rame   0,10 mg 10% RDA
  • Tiamina (Vitamina B1) 0,29 mg 24,17% RDA
  • Riboflavina (Vitamina B2) 0,35 mg   26,92% RDA
  • Niacina (Vit. B3 o PP) 5,10 mg 31,88% RDA
  • Vitamina A Tracce

Ps: la sigla RDA (Recommended Daily Allowance) corrisponde a dose giornaliera raccomandata

Arance: valori nutrizionali

La scelta di accostare la faraona all’arancia è anche motivata dalle numerose proprietà di quest’ultima. Frutto del Citrus Sinensis, l’arancia si presenta come ottimo antiossidante, andando a contrastare la possibile insorgenza dei radicali liberi che spesso si tramutano in sostanze tossiche per il nostro organismo.

L’alta presenza di vitamina C, rende tale agrume una vera e propria barriera contro i virus e i batteri, riducendo in maniera drastica il rischio di ammalarsi durante la stagione invernale. E non è tutto: regalano al corpo un perfetto apporto energetico, facendoci sentire in forma ed eliminando il senso di spossatezza.

Le arance, sono dunque perfette per chi svolge regolare attività fisica, è alle prese con lo studio o conduce uno stile di vita frenetico, dettato dal costante stress. E secondo recenti studi sembrerebbe anche che siano in grado di conciliare il sonno, comportandosi come un vero e proprio calmante naturale. Insomma, non possono affatto mancare sulle nostre tavole: la faraona all’arancia risulta pertanto un mix ideale di vitamine e proteine.

E dopo aver scoperto i valori nutrizionali della faraona, andiamo a scoprire quelli delle arance, sempre facendo riferimento ad un quantitativo di 100 grammi:

  • Calorie: 34
  • Acqua 87,2 g
  • Carboidrati 7,8 g
  • Zuccheri 7,8 g
  • Proteine 0,7 g
  • Grassi 0,2 g
  • Colesterolo 0 g
  • Fibra totale 1,6 g
  • Sodio 3 mg
  • Potassio 200 mg
  • Ferro 0,2 mg
  • Calcio 49 mg
  • Fosforo 22 mg
  • Vitamina B1 0,06 mg
  • Vitamina B2 0,05 mg
  • Vitamina B3 0,2 mg
  • Vitamina A 71 µg
  • Vitamina C 50 mg
(Visited 62 times, 1 visits today)

linda

Commenta