Pasta alla zozzona : la ricetta romana tradizionale

La pasta alla zozzona è il tipico piatto della cucina romana povera, quasi un mix fra pasta alla carbonara e e la pasta all’amatriciana. Una bomba calorica che non ha paragoni e che si mangia massimo due volte l’anno e solo per chi ha uno stomaco di ferro. La presenza del guanciale con salsiccia fritta nell’olio non da di certo al piatto una collocazione light ma , se non avete problemi gravi di colesterolo, potete provare questo piatto almeno una volta nella vita.

Per il formato di pasta tradizione vuole i rigatoni, ma andranno bene anche delle mezze maniche o pennette rigate.

Pasta alla zozzona come si fa

Inizia nel tagliare il guanciale in cubetti o fettine sottili; in una padella fai dorare nell’olio EVO la cipolla con il guanciale; appena rosolata, aggiungi le salsicce private della loro pelle e sbriciolate.
Appena si saranno un po’ cotte metti dentro la passata, oppure pelato o pomodorini, aggiungi il sale e porta a cottura il tutto per circa 20 minuti.

Intanto mentre si cuoce la pasta in abbondante acqua salata, in un piatto metti i tuorli, sbattili con una forchetta, aggiungi tre cucchiai di pecorino e una macinata di pepe.
Scola la pasta, metti nella padella con il sugo, aggiungi i tuorli con il pecorino, e a fuoco spento manteca per bene il tutto e aggiungi altro pecorino.

A questo punto servi nel piatto e sentirai che buona, con quel sugo cremoso, ricco e saporito che ne sarà una scarpetta pazzesca a fine pasto! 

Pasta alla zozzona storia

La pasta alla zozzona nasce tanto tempo fa, in una roma che in parte era povera e semplice. Spesso si cucinava con quello che si trovava in frigo , coniugando i sapori della terra laziale con l’esigenza di mangiare un pasto calorico veloce. Gli elementi essenziali sono il guanciale, l’immancabile pecorino e la salsiccia. Tutto condito da abbondante olio.

Il piatto assomiglia molto esteticamente alla amatriciana!

(Visited 39 times, 1 visits today)

piattifacili.com

Commenta