• Home
  • Notizie
  • Niente più carne dal 2035? Ecco cosa ci sarà da aspettarsi:

Niente più carne dal 2035? Ecco cosa ci sarà da aspettarsi:

Niente più carne tra 15 anni?

Sembrerebbe che dal 2035 si preveda una netta diminuzione del consumo di carne ed un incentivo di alimentazione vegetale. Questo è quanto dichiarato da Pat Brown, ovvero il CEO di Impossibile Foods.

Egli infatti, in un’intervista per Washington Post, avrebbe invitato tutti a segnare sul calendario questa data. Ha promesso che la sua azienda lo farà, assorbendo il 10% del mercato di alimenti a base di carne.

Per chi non lo sapesse, la Impossible Foods è un’azienda che già produce sostituti vegetali per carne e prodotti caseari. Fondata nel 2011 con sede a Redwood City (in California), ha visto nel giro di pochi anni una crescita non indifferente.

Il motivo risiede nel fatto che sempre più persone hanno deciso di apportare dei cambiamenti nel proprio stile alimentare. Di conseguenza, hanno scelto di diminuire drasticamente il consumo di carne, privilegiando tutti quei cibi di origine vegetale.

A questo punto sorge spontanea la domanda: come è possibile mantenere un’alimentazione sana ed equilibrata senza prodotti animali? La risposta è molto semplice.

Diverse aziende, tra cui la Impossibile Foods, hanno pensato di produrre vari prodotti contenenti comunque proteine ma di origine vegetale. Se ne vedono ormai tantissimi in commercio e stanno avendo un grande successo, specialmente da parte di chi pratica sport.

Niente più carne tra 15 anni?

Ma quindi non ci sarà più la carne in futuro?

Ovviamente, auspicare un concetto simile è per certi versi un’utopia.

Sicuramente però, per come stanno andando le cose, si prevede una drastica diminuzione di vendita. E ciò, porterà inevitabilmente a delle perdite economiche da parte di chi si è sempre specializzato nella produzione.

Insomma, il futuro sembra essere sempre più green e come ha dichiarato l’azienda Tyson Foods “Non ci saranno più produttori di carne, bensì di proteine”. Sarà vero? Che ne pensate di queste previsioni?

linda

Commenta