Mezze maniche con salmone affumicato

Le mezze maniche con salmone affumicato al succo d’arancia rappresentano un primo piatto di pesce leggero e ricco di omega 3. La pasta in questione è facile da digerire ed è consigliata a chiunque voglia seguire un’alimentazione ipocalorica.

Pasta salmone affumicato e arancia:
Fare scioglere una noce di burro in padella con le teste di arancia ed aneto. Lasciate cuocere per pochi minuti per poi aggiungere il cetriolo a pezzettini .

Fare cuocere qualche minuto a fiamma bassa ed aggiungere il succo d’arancia e due cucchiai di panna vegetale . Far insaporire per qualche minuto.Versare la pasta ed il salmone affumicato per far amalgamare tutto. A questo punto,aggiungere del prezzemolo tritato e semi di papavero.

Nb: se vedete che è un pochino asciutta aggiungete acqua della pasta e mescolate.Potete usare pasta lunga o corta o altre spezie o panna normale.

Salmone caratteristiche e valori nutrizionali

Il salmone è un pesce che viene spessissimo utilizzato in cucina.

Ha origini antichissime (pensate più di 2000 anni!) ed è situato sia nelle acque dolci che marine.

Dal punto di vista estetico, somiglia molto alla trota di mare. Ha una testa molto piccola, due pinne dorsali (di cui una grande e l’altra molto più piccola) e la bocca che raggiunge il lato posteriore dell’occhio.

Tantissimi chef scelgono il salmone per la preparazione di alcune pietanze (anche gourmet), seguendo diversi metodi di cottura: alla griglia, al forno, con l’affumicatura e via dicendo.

Uno dei cibi più consigliati per un’alimentazione corretta è certamente il salmone.

Questo perché contiene una serie di proprietà, legate alle vitamine, alle proteine e ai sali minerali.

Privo di fibre, glutine e lattosio, il salmone presenta una buona concentrazione di purine, colesterolo, vitamina B1, vitamina PP, vitamina B6 e vitamina B12.

Senza contare il fatto che sia ricco di fosforo, selenio, zinco e potassio.

Proprio per tale motivo, il salmone risulta vivamente consigliato per chi stesse seguendo una dieta ipocalorica ma anche per chi avesse intenzione di prevenire una serie di malattie.

Infine, in caso di gravidanza, bisogna tenere a mente che per stare maggiormente sicuri, si consiglia di consumare il salmone cotto, per evitare parassitosi o altri tipi di infezioni alimentari.

Salmone calorie

Facendo riferimento ad un quantitativo per 100 grammi, il salmone contiene mediamente 208 calorie.

Mentre, per quanto riguarda gli altri valori nutrizionali, troviamo:

  • Grassi 13 g
  • Acidi grassi saturi 3,1 g
  • Acidi grassi polinsaturi 3,9 g
  • Acidi grassi monoinsaturi 3,8 g
  • Colesterolo 55 mg
  • Sodio 59 mg
  • Potassio 363 mg
  • Carboidrati 0 g
  • Fibra alimentare 0 g
  • Proteine 20 g

Ma anche:

  • Vitamina A 50 IU
  • Vitamina C 3,9 mg
  • Calcio 9 mg Ferro 0,3 mg
  • Vitamina B6 0,6 mg
  • Cobalamina 3,2 µg
  • Magnesio 27 mg
(Visited 67 times, 1 visits today)

piattifacili.com

Commenta