Alimenti facilmente digeribili

Cibi che si digeriscono bene

A volte, alzandoci da tavola, anche se non abbiamo consumato un pasto eccessivamente pesante, può capitarci di non riuscire a digerire; ci resta, così, per molte ore, una sgradevole sensazione di pesantezza sullo stomaco, che influisce negativamente sul nostro umore e sul nostro rendimento, ma ancor peggio col tempo i disturbi si acutizzano e insorgono problemi all’apparato gastrointestinale, come la colite.

Molti fastidi possono essere evitati imparando a prestare attenzione a ciò che ingeriamo:

bisogna conoscere e scegliere alimenti facilmente digeribili, come il miele che impiega soltanto trenta minuti per essere digerito ed ha anche molte proprietà medicamentose, è un disinfettante per le vie urinarie, disintossicante per il fegato ed antinfiammatorio per la gola; il vino rosso, anch’esso impiega trenta minuti per essere digerito ed è un ottimo antiossidante.

Troviamo, ancora, dalla digeribilità poco più lunga, il tè verde ed il caffè, e poi la pasta, il purè di patate ed il pane, il pesce, la frutta e l’insalata, con tempi un po’ diversi, ma tutti alimenti che non solo apportano grandi benefici alla nostra salute con le loro proprietà, ma ci fanno digerire in fretta liberandoci dal senso di pesantezza che ci opprime quando invece fatichiamo a digerire.

Ricette facilmente digeribili

Rigatoni ai carciofi

Pasta carciofi e salsiccia

Ingredienti:
– 400g di rigatoni
– 4 carciofi
– 1 limne
– 350g di pomodori pelati
– 3 spicchi d’aglio
– basilico
– 1 rametto di timno
– 4 acciughe sotto sale
– 50g di emmental grattuggiato
– brodo
– olio d’oliva
– burro
– sale e pepe

Procedimento
pulite i carciofi, prendete il cuore e tagliatelo a spicchietti sottili. Metteteli in una ciotola con acqua e limone.
Rosolate l’aglio in un tegame con l’olio, unite i pomodori frullati e cuocete per 10 minuti.
In una padella, mettete una noce di burro, unite i carciofi ben sgocciolati e cuocete per 10 minuti. Insaporiteli con sale e pepe.
Intanto lavate e dissalate le acciughe e dividetele in pezzetti e aggiungetele ai carciofi. Unite i carciofi alla salsa e cuocete ancora per 5 minuti.
Infine unite il basilico tritato e spegnete.
Cuocete la pasta, scolatela al dente e conditela con la salsa e una spolverata di emmental

RISOTTO LIQUIRIZIA E CALAMARI

Ingredienti per 2 persone
160 g di riso Roma
3 calamari
1/2 cucchiaino di polvere di liquirizia
1/2 bicchiere di spumante
1/2 lt di brodo di pesce
Sale
Burro
Olio evo
Preparazione
La cosa a cui stare più attenti in questa ricetta e’ l’equilibrio tra i due ingredienti principali. Cominciamo preparando il brodo di pesce 🐟. Dal mio pusher di pesce (banconista dell’Esselunga) ho comprato 3 calamari freschi e due teste e due lische con le quali farò il brodo. Nella pentola con queste mettiamo una noce di burro, una presina di sale grosso, due foglie di alloro, uno spicchio di mela ambrosia e portiamo a bollore. Prepariamo i calamari: li svuotiamo, leviamo l’osso, la pelle e li facciamo a filetti. Prendiamo la casseruola per il risotto, mezzo giro di olio evo, scaldiamo e mettiamo i calamari a rosolare per pochissimi secondi, finché non si saranno arricciati. Leviamoli insieme al loro fondo di cottura e li teniamo in caldo. Nella stessa casseruola ancora sporca del fondo mettiamo il riso a tostare per bene poi sfumiamo con mezzo bicchiere di spumante. Quando sarà completamente evaporato, cominciamo a bagnare con il brodo di pesce e aggiungiamo anche la polvere di liquirizia. Portiamoci verso la cottura continuando a bagnare e a pochi momenti dalla stessa aggiungiamo i calamari e il loro fondo e finiamo di cuocere. Fuori dal fuoco mantechiamo con una bella noce di burro, impiattiamo

Tagliolini funghi aromatizzati allo zafferano

Primi piatti integrali

Ingredienti :
– 300g di tagliolini all’uovo freschi
– 400g di funghi champignon
– mezza cipolla
– 1 spicchio d’aglio
– 1 carota piccola
– prezzemolo tritato
– 1 bustina di zafferano
– vino bianco
– 100g di parmiggiano grattuggiato
– olio d’oliva
– 1 dado vegetale
– sale e pepe

Procedimento
pulite e tagliate a fettine i funghi.
In una larga padella, versate dell’olio e fate soffriggere la cipolla e l’aglio tritati.
Unite la carota tagliata a piccoli dadini. Fate insaporire e poi unite i funghi.
Fate insaporire, sfumate con il vino, unite il dado e se occorre un goccino d’acqua calda.
Cuocete per 10-15 minuti a fuoco basso.
Spolverate di prezzemolo e pepate.
Cuocete la pasta, versate nell’acqua di cottura lo zafferano.
In una ciotolina, mettete il parmigiano, unite un pochino d’acqua di cottura, mescolate fino ad ottenere una cremina.
Scolate la pasta ( tenete da parte un po’ d’acqua di cottura ) versatela nei funghi e fate insaporire ( se occorre versate l’acqua di cottura ).
Mettete la crema di parmigiano, mescolate e servite.

La cucina di Mara

Commenta