• Home
  • Consigli
  • Ceci , proprietà nutritive dei legumi contro la stitichezza

Ceci , proprietà nutritive dei legumi contro la stitichezza

Come tutti i legumi anche i ceci combattono la stitichezza e dovrebbero essere contemplati in tutte le diete dei soggetti che soffrono di questo disturbo.

Prima di tutto grazie alle loro proprietà nutritive danno molti benefici al nostro organismo e sono anche molto buoni.

In altre parole hanno un sapore deciso ma delicato al tempo stesso e sono un piatto molto veloce da preparare.

Più precisamente i ceci sono dei semi che appertengono alla pianta Cicer arietinum e la loro origine è orientale.

Ad esempio venivano già coltivati in Egitto, in Grecia e ai tempi dell’Antica Roma; dal significato del loro nome latino deriva l’apporto di energia che danno al nostro organismo.

Infatti “cicer” in latino significa energia o forza; in altre parole questo legume da un sostanzioso apporto energetico.

Inoltre i ceci comprendono nella loro proprietà nutritive le vitamina A, B, C, E insieme a fosforo, magnesio, calcio, ferro, sodio zinco e potassio.

Ceci proprietà diuretiche

Allo stesso modo consentono di combattere l’innalzamento dei valori di colesterolo e glicemia nel sangue.

In altre parole vanno a ridurre il rischio di sviluppare il diabete e ad esempio ha delle proprietà diuretiche importanti.

I ceci aiutano anche ad eliminare il contenuto di sale assorbito nell’alimentazione quotidiana quando è eccessivo.

Anche un altro beneficio è sicuro per tutte quelle persone che hanno la tendenza a sviluppare i calcoli.

Inoltre anche quei soggetti che sono portati a sviluppare l’anemia possono trarre molti benefici dai ceci.

Questo anche grazie al ferro contenuto un questi legumi oltre che al potassio; allo stesso modo fanno bene alla pressione e alla circolazione.

Possono aiutare anche coloro che soffrono di ipertensione e che voglio no dimagrire.

Inoltre i ceci contengono anche lo zinco che aiuta il sistema immunitario a mantenersi sano e favorisce l’assorbimento delle proteine; i ceci ad esempio fanno bene anche alle ossa.

Ceci quante calorie contengono

Questo legume non è eccessivamente calorico, infatti per 100 grammi di ceci troviamo circa 120 calorie.

Tuttavia bisogna considerare che pur non avento molte calorie è preferibile non eccedere con i condimenti.

In altre parole se i ceci di per sé non fanno ingrassare, spesso vengono conditi con una quantità eccessiva di olio e a volte di burro che aumentano le calorie.

Questi legumi possono essere cotti ma è preferibile metterli in ammollo per diverse ore prima di cucinarli.

Dopodichè si possono lavare e far asciugare; successivamente potete cuocerli in una pentola con molta acqua.

È consigliabile non inserire il sale nell’acqua e cuoceteli per circa un’ora.

Per conservare al meglio le proprietà nutritive dei ceci, si possono conservare in frigorifero fino a quattro giorni dopo il primo consumo.

Nel caso invece dei ceci precotti è bene mangiarli entro due giorni dal momento in cui si apre la confezione.

Allo stesso modo si possono conservare per più tempo ad esempio congelandoli; tuttavia quando llii scongelate consumateli entro due giorni.

Anche un altro beneficio dei ceci è il loro aiuto contro la stitichezza, soprattutto se vengono consumati all’interno di una dieta mediterranea.

Vanno infatti consumati insieme ad altri cibi contenenti fibre e acqua; in altre parole l’azione dei ceci contro la stitichezza aumenta se si mangiano insieme alla verdura.

Ad esempio anche con le verdure cotte come zucchine, peperoni, broccoli, carciofi e fagioli.

Si possono accoppiare anche alla pasta e ai cereali integrali e allo stesso modo al riso.

Se volete potete mangiarli passati per evitare i problemi legati al gonfiore intestinale.

Ceci contro la glicemia e colesterolo

All’interno della famiglia dei legumi i ceci rimangono tra quelli che combattono più efficacemente il colesterolo e la glicemia.

Allo stesso modo abbassano il rischio di sviluppare problemi di cuore, grazie al magnesio e al folato.

In altre parole con l’abbassamento dei livelli di colesterolo e di glicemia si ottiene un beneficio per tutto il corpo.

Il folato inoltre fa diminuire il rischio legato a ictus e infarti; allo stesso modo il magnesio favorisce la circolazione sanguigna.

Per questo motivo aumenta l’apporto di ossigeno nel sangue che tiene sotto ocntrollo i livelli di colesterolo e glicemia.

Ad esempio si possono mangiare i ceci quasi ogni giorno, per avere un buon aiuto contro il colesterolo LDL.

Inoltre creando dei valori stabili di glicemia si va a prevenire la comparsa del diabete, perchè questi legumi vengono assorbiti lentamente dall’organismo.

Inoltre i ceci si inseriscono molto bene all’interno di quelle diete che prevedono un basso apporto calorico.

Sempre per combattere la stitichezza i ceci si inseriscono in un’alimentazione varia che preveda sempre un sufficiente apporto di fibre.

Inoltre mangiando la giusta quantità giornaliera di questi legumi potete aiutare il vostro organismo a mantenere la sua regolarità intestinale.

Per fare questo mangiate anche molta frutta, insalata, verdura e cereali integrali, che insieme ai ceci combatteranno la stitichezza.

Infatti ad esempio una delle prime motivazioni che portano a soffrire di questo disturbo sono legato a un’alimentazione sbagliata.

Per questo motivo occorre fare attenzione a tutti quei cibi che al contrario dovete evitare in caso di stipsi.

Inoltre, insieme per far circolare al meglio tutti i cibi assunti durante la dieta contro la stitichezza, che prevede anche il consumo di ceci, è importante fare attività fisica.

Infatti gli effetti benefici derivati dall’alimentazione vengono favoriti dal moto purchè le due cose vadano insieme.

Ceci contro la stitichezza aiutano l’intestino

Questi legumi offrono un importante aiuto per contrastare la stipsi, inoltre se vengono accoppiati a un’attività fisica regolare aumentano ancora di più i loro effetti benefici.

Infatti è scientificamente dimostrato che per combattere la stitichezza è utile fare sport per almeno 20 minuti ogni giorno.

In altre parole si aiuta l’intestino a funzionare bene e allo stesso modo ad assorbire meglio tutti gli elementi nutritivi contenuti anche nei ceci.

Il vostro equilibrio sarà completo da tutti i punti di vista e se riuscirete ad avere una certa continuità potrete risolvere i problemi relativi all’intestino pigro.

All’assunzione di ceci e legumi in generale potete aggiungere alcune pratiche meditative che favoriranno anche la digestione.

Ad esempio è molto importante anche il consumo di acqua regolare, in altre parole cercate di bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno.

Insieme al consumo di ceci, è consigliabile bere dell’acqua ogni giorno a digiuno appena svegli.

Luca

Commenta