Panino imbottito: ricetta con salmone

Quali sono i segreti e i giusti consigli per preparare un ottimo panino imbottito?

Il panino imbottito è il classico esempio del pranzo da ufficio, ma non per questo deve essere triste e poco gustoso. In poche e semplici mosse, infatti, è possibile preparare un panino imbottito in versione ‘gourmet’. I panini possono essere farciti in ogni modo e seguendo il proprio gusto dai classici affettati e formaggi alle frittate per non dimenticare le cotolette. Un ripieno particolare e anche un po’ insolito è quello con il salmone.

Ecco come preparare un panino imbottito farcito con il salmone.

Per farcire il panino servono circa 50 grammi di salmone affumicato e già tagliato a fette e 50 grammi di formaggio morbido tipo ricotta, robiola, philadelphia o formaggi caprini.

Per insaporire il formaggio è preferibile aggiungere del pepe bianco, erba cipollina tritata o scorza di limone. In una ciotola insaporite il formaggio morbido, che avete scelto, con il pepe o l’erba cipollina o la scorza di limone che avrete ben lavato prima di grattugiarlo. Tagliate il pane (panini al latte, tartaruga, arabo o rosetta) a metà e spalmatele entrambe con la crema di formaggio.

Su una metà ponete una foglia di lattuga e sull’altra il salmone affumicato a fette privato delle parti scure e del grasso eventualmente presente. In alternativa alla lattuga potete farcire il panino con: zucchine grigliate, avocado a fette o rucola.

Il gioco è fatto e il panino è pronto per il pranzo.

Avvolgetelo in un foglio di alluminio oppure chiudetelo in un pratico contenitore di plastica a chiusura ermetica, ideale per trasportare i cibi. A questo panino potete abbinare verdure e frutta fresca di stagione per un pranzo leggero, salutare ma gustoso. In alternativa al salmone affumicato è possibile preparare il panino imbottito anche con il salmone cotto alla griglia o lessato. In ogni caso, il pranzo è pronto in poche e semplici mosse!

Il panino con il salmone, a differenza di altri spuntini (o pasti light) rappresenta un’ottima idea salutare per la nostra alimentazione. 

Si tratta di una portata abbastanza equilibrata, vista la presenza dei carboidrati (dati dal pane) e da tutte le proprietà del salmone. Quest’ultimo infatti, è un’ottima fonte di proteine, sali minerali (come ad esempio fosforo e selenio) e vitamine, tra cui la vitamina B6, la vitamina B12, la tiamina e la niacina. 

Povero di grassi, il salmone risulta essere un alimento ideale per tutti coloro che hanno deciso di seguire uno regime alimentare ipocalorico

Tra l’altro, ciò che lo rende molto gettonato a tavola, è il fatto che sia abbastanza versatile, in quanto si può abbinare con tantissime tipologie di ingredienti ed in particolar modo con le verdure e gli ortaggi. 

Scopriamo insieme qualche ricetta di panino con salmone

Panino con salmone affumicato

Per preparare il panino con il salmone affumicato, come vi viene suggerito dalla denominazione, avrete semplicemente bisogno di due ingredienti: il panino e il salmone affumicato.

L’affumicatura del salmone è possibile realizzarla in prima persona ma vista la complessità della procedura, acquistato già pronto in un supermercato. Non avrebbe molto senso il fatto di spenderci molto tempo su solo per poi realizzare un semplice panino!

Ma prima di scoprire alcune ricette, diamo un’occhiata ai valori nutrizionali del salmone affumicato, facendo riferimento ad un quantitativo di 100 grammi:

  • Valore energetico (calorie) 117 kcal
  • Proteine 18,28 g
  • Carboidrati 0 g
  • Grassi  4,32 g
  • Saturi   0,929 g
  • Monoinsaturi   2,023   g
  • Polinsaturi       0,995   g
  • Colesterolo      23 mg
  • Sodio   784 mg

Panino con salmone affumicato e rucola

Uno dei panini più gettonati, a livello di semplicità è quello composto da salmone affumicato e rucola. Quest’ultima dà un tocco quasi piccantino ed è ricca di antiossidanti, vitamine, minerali e proprietà digestive.

Infatti, su 100 grammi di rucola troviamo soltanto 28 kcal e:

  • Acqua 91 g
  • Carboidrati 3,9 g
  • Zuccheri 3,9 g
  • Proteine 2,6 g
  • Grassi 0,3 g
  • Colesterolo 0 g
  • Fibra totale 0,9 g
  • Potassio 468 mg
  • Ferro 5,2 mg
  • Calcio 309 mg
  • Fosforo 41 mg
  • Vitamina A 742 µg
  • Vitamina C 110 mg

Ovviamente, prima di essere inserita nel vostro panino, va lavata ed asciugata. E per accentuare ancor di più i sapori, aggiungete un pizzico di pepe rosa!

Panino con salmone affumicato e philadelphia

Il salmone affumicato si sposa benissimo anche con i formaggi spalmabili ed in particolar modo la philadelphia.

Non a caso, quando ci si reca in un ristorante giapponese, uno dei sushi roll più famosi è proprio quello con il salmone con la philadelphia.

L’unica differenza qui, è che al posto del riso ci state mettendo il pane: dunque, state comunque andando a creare un bilanciamento tra ingredienti!

Panino con salmone fresco

Se il salmoneaffumicato non dovesse rientrare nei vostri gusti culinari, allora potreste optare per quello fresco.

In termini di valori nutrizionali, facendo riferimento a 100 grammi, è stato calcolato che il salmone fresco contiene 18,4 g di proteine, 12 g di grassi, 1 g di carboidrati e185 Kcal.

Prepararlo è davvero semplice: basta inserirlo su una padella antiaderente con un filo d’olio, farlo cuocere da ambedue i lati (a vostra discrezione) ed il gioco è fatto!

Panino con salmone e pomodoro

Per chi preferisce il salmone fresco ed ha intenzione di preparare un panino semplice ma allo stesso tempo gustoso, può abbinarlo al pomodoro.

Basta cuocere il pesce, tagliare il pomodoro a pezzi, inserire i due ingredienti nel panino e il piatto è servito!

Potete usare sia i classici toast che i panini più “sostanziosi”, come ad esempio la baguette o la rosetta. Anche se in quest’ultimo caso, è preferibile aggiungere qualche altro condimento. Altrimenti, il panino vi risulterà un po’ secco.

Panino con hamburger di salmone

Oggi in commercio, si ha modo di acquistare il salmone anche sotto forma di hamburger.

Noto come fish burger, viene molto apprezzato, specialmente dai bambini che tendono ad essere molto restii nella consumazione del pesce.

È chiaro però che il toast qui non vada affatto bene, per una questione di proporzioni e forme. Si predilige invece la rosetta o i classici panini dalla forma rotonda. 

Panino gourmet con salmone

Fin’ora vi abbiamo presentato i panini più comuni, quelli che potete tranquillamente preparare a casa in pochi step, senza però preoccuparvi dell’aspetto estetico.

Per chi invece volesse realizzare un panino più elaborato ed allo stesso indimenticabile, deve prendere in considerazione nuovi accostamenti e tipologie di cotture. Stiamo parlando per l’appunto dei panini gourmet con salmone.

Panino con tartare di salmone

Uno dei panini gourmet più gettonati nell’ultimo periodo è quello con la tartare di salmone.

Per realizzarla, avrete bisogno di: salmone, limone, aceto, olio, sale e pepe.

Il pesce, dovrà essere tagliato a pezzetti ma soprattutto essere precedentemente abbattuto, congelato e scongelato. Così facendo, andrete ad eliminare una serie di batteri e microrganismi che potrebbero essere nocivi per il nostro corpo.

Panino con salmone e avocado

Però diciamocela tutta: quanto si sposa bene il salmone con l’avocado?

Non a caso, sempre più ristoranti tendono a proporre questo mix, anche sotto forma di insalate, sushi roll, o come condimento al riso venere. 

L’avocado inoltre, è ricco di grassi “buoni”, vitamine e proprietà che a loro volta generano una serie di benefici per il nostro organismo. Infatti, facendo riferimento a 100 grammi di prodotto possiamo dire che l’avocado contiene:

  • Acqua 64 g
  • Carboidrati 1,8 g
  • Zuccheri 1,8 g
  • Proteine 4,4 g
  • Grassi 23 g
  • Colesterolo 0 g
  • Fibra totale 3,3 g

Ma anche:

  • Sodio 2 mg
  • Potassio 450 mg
  • Ferro 0,6 mg
  • Calcio 13 mg
  • Fosforo 44 mg
  • Vitamina B1 0,09 mg
  • Vitamina B2 0,12 mg
  • Vitamina B3 1,1 mg
  • Vitamina A 14µg
  • Vitamina C 18 mg
  • Vitamina E 6,4 mg

Dal punto di vista culinario però, è importante che l’avocado sia maturo, altrimenti il sapore potrebbe risultare eccessivamente acerbo. Vi basta tagliarlo a metà, eliminare il seme e scavare il contenuto con un cucchiaio, cercando però di non rompere il guscio. In alternativa, potete sbucciarlo, tagliarlo in tante fette o quadretti e metterlo nel panino insieme al salmone (che sia affumicato, tartare o cotto).

Insomma, se cercate uno spuntino o un piatto light e gustoso, non potete non preparare un bel panino con salmone e avocado. State pur certi che ne rimarrete soddisfatti! 

(Visited 1.065 times, 6 visits today)

linda

Commenta