Dolci di Carnevale

Zeppole sarde ( zippulas)

Preparazione:
Sciogliete in un bicchiere di latte tiepido il lievito di birra, aiutandovi con un cucchiaino per amalgamare il tutto.
Grattugiate la buccia dell’arancia o del limone ben lavati e mettete da parte.
In un contenitore abbastanza capiente, versate la farina e il latte rimanente, mescolate e amalgamate, a questo punto aggiungete il lievito di birra disciolto e continuate a lavorare, aiutandovi all’occorrenza con un mestolo di legno. Una volta ottenuto un composto omogeneo aggiungete la buccia grattugiata, la grappa e il maraschino. Continuate ad impastare, quindi coprite con della pellicola da cucina o con un panno e lasciate lievitare per circa 2 ore, fintanto che il vostro impasto non sia raddoppiato in volume.
A questo punto è ora di friggere: intanto date la forma desiderata al vostro impasto, creando delle ciambelline con le mani. Se vi risulta difficile l’operazione, in commercio esiste una macchina per ciambelle abbastanza economica, in alternativa potete decidere di dare un’altra forma alle vostre zeppole, utilizzando un sac a poche e creando dolci a forma di spirale, che saranno altrettanto gustosi.
Mettete l’olio in una padella antiaderente e accendete la fiamma medio-alta. Una volta caldo, mettete le vostre ciambelle, e lasciate friggere da entrambi i lati finché non saranno belle dorate.
Togliete dal fuoco e scolate su dei fogli di carta assorbente, quindi passate abbondantemente nello zucchero semolato, facendo in modo che questo aderisca a tutta la superficie.
Servite ben calde, da sole oppure accompagnate da crema pasticcera, alchermes, miele o Nutella, a seconda dei gusti.

Ingredienti (dosi per 8-10 persone)
Per l’impasto:
– 1 kg di farina “00” (oppure 500 gr di farina “00” + 500 gr di farina di semola)
– 1 litro di latte tiepido
– 25 g di lievito di birra
– 1 arancia o 1 limone (a seconda dei propri gusti)
– 1/2 bicchierino di grappa
– 1/2 bicchierino di maraschino
– sale qb
Per la frittura e la guarnizione
– olio di semi di girasole (oppure di arachidi)
– zucchero semolato.

PIGNOLATA

1/2 kg di farina, 4 uova, 100 g di burro, 4 cucchiai di zucchero, 1/2 bicchiere di carta di limoncello ( o anice), la buccia grattugiata di un limone, la punta di un cucchiaino di lievito per dolci ( o di bicarbonato), miele q.b.
Impastare tutti gli ingredienti, escluso il miele.
Formare dei cordoncini e poi tagliare a dadini di circa mezzo cm.
friggere in abbondante olio evo, scolarli, e ancora caldi, mettere miele sciolto a bagnomaria e rigirare. decorare a piacimento.
A volte, nell’impasto metto la buccia dell’arancia grattugiata e del liquore all’arancia casalingo. e spesso decoro con bucce di agrumi tagliate a julienne.

Gnocco fritto di Carnevale

500 gr di farina “O”
20 gr di lievito di birra
25 gr di strutto
250 gr di acqua tiepida
50 gr di zucchero
1 pz di sale.
Albume per spennellare.

Sciogliere il lievito in 100 gr di acqua tiepida con lo zucchero.
Versare nella farina setacciata, disposta a fontana. Iniziare ad impastare e aggiungere il sale e la rimanente acqua. Lavorare l’ impasto per almeno un quarto d’ ora. Coprire e lasciare lievitare per un’ oretta. Impastare nuovamente l’ impasto e dividere in più parti.
Stendere delle strisce di pasta sottile ( foto nei commenti)alte 10 cm.
Pennellare con l’ albume e mettere su un lato della pasta un cucchiaino di crema spalmabile al cioccolato( io ho messo la nutella) richiudere e procedere come per fare dei ravioli. Friggere in abbondante olio.

Fartaies

Ricetta di carnevale di Cortina D’ampezzo

INGREDIENTI Per 4 persone 2 uova grandi, 3 cucchiai di zucchero semolato, 5 cucchiai colmi di farina, 1 cucchiaino di lievito per dolci, 3/4 cucchiai di grappa, mezzo bicchiere di latte, scorza grattugiata di mezzo limone, un pizzico di sale fino. Per friggere io usi sempre l’olio di semi di mais.
PROCEDIMENTO Sbattete le uova in una ciotola con lo zucchero aggiungendo il sale e la scorzetta del limone. Aggiungete poi la farina, il lievito, la grappa ed il latte lentamente fino ad avere una pastella bella morbida. In una padella scaldate l’olio ed al momento giusto, usando l’imbuto come ho detto prima, fate colare la pastella nell’olio e disegnate le spirali . In pochi secondi si doreranno e dovrete gentilmente girarle per dorarsi anche dall’altra parte. Poi con la schiumarola ponetele nella carta assorbente e copritele di zucchero a velo…io lo tagliati con una rotella taglia pasta

(Visited 6 times, 1 visits today)

piattifacili.com

Commenta