Cefalo al forno con limone

Il cefalo e’ un pesce di cui esistono molte varieta’ alcuni riconoscibili da una piccola macchietta giallo ocra sulla porzione superiore dell’opercolo si nutrono prevalentemente di quella sostanza gelatinosa che si forma sulla superficie del mare e non hanno abitudine a risalire fiumi preferendo acque limpide e mare aperto ….questi ovviamente hanno la carne migliore difficilmente distinguibile da carni più pregiate come la spigola o orata

Cefalo al limone al forno

Squamare ed eviscerare i pesci, lavarli ed asciugarli; salarli e peparli anche nella parte interna, adagiarli nella pirofila da forno unta di olio ed inserire in ogni pesce una fettina di limone, un rametto di rosmarino, ½ spicchio d’aglio ed una fogliolina di prezzemolo, irrorare con un filo d’olio. Infornare a 180° forno preriscaldato per circa 20 minuti.

Ingredienti per 4 persone:

-4 cefali di media grandezza
-1 limone
-4 rametti di rosmarino
-2 spicchi d’aglio
-1 rametto di prezzemolo
-sale e pepe nero
-olio evo

Cefalo al forno aromatizzato

(PER DUE PERSONE)
8 cefalo, 4 pomodori maturi, 1 scalogno, 1 spicchio d’aglio, un capperi, sottaceti 2 tritate, aceto sherry, succo di limone, sale, pepe, olio extravergine d’oliva.
Rimuoviamo il budello dalla barbotola, lavate nel rubinetto e ci corriamo.
Grattugiare i pomodori e drenare loro rilascio acqua, mettere la polpa in una casseruola con uno spicchio di aglio tritato, uno scalogno tritato due sottaceti tritati, capperi, una spruzzata di aceto sherry e un po ‘di succo di lime cucinare ridurre, noi riserviamo.
Noi di calore olio d’oliva in una casseruola salpimentamos alta temperatura triglie, faremo mettendo a due a due in su con i polpastrelli le scale, in una grande colino sopra la pentola con l’olio caldo e con l’aiuto di una piccola casseruola li innaffia e si gira finché non sono nitidi.
Mettere un letto di salsa di pomodoro e la fetta in cima, cospargere con un po ‘di prezzemolo tritato.

 

Questo tipo di pesce è chiamato anche muggine e si trova con facilità nel mar Mediterraneo.

Si tratta di un pesce molto consumato in italia anche perchè è abbastanza economico; ci sono molte ricette che si prestano alla lavorazione di questo pesce, compreso l’utilizzo della bottarga di cefalo.

Cefalo muggine pesce

Il cefalo si caratterizza per il suo corpo formato da diverse squame; non ha dei denti molto affilati.

La sua testa è abbastanza grande e di forma piatta e la mascella squadrata; possiede due pinne principali sul dorso.

Sono entrambe non troppo lunghe, a differenza di quella caudale; nella parte del dorso è di colore grigio scuro.

Se osserviamo la parte dei fianchi hanno un colore argento con delle strisce marroni; il ventre è di colore bianco.

Per quanto riguarda le dimensioni e il peso, può arrivare fino a 80 cm di lunghezza e quasi 5 kg di peso.

Oltre al Mediterraneo, la muggine trova il suo ambiente ideale anche nelle acque tropicali, dove si trova in grandi quantità.


Si può trovare anche nell’Atlantico, in Scozia, cosi come in Brasile o nel Messico; ancora, come abbiamo visto nel Mediterraneo e ma Nero.

Per quanto riguarda le altre caratteristiche, il cefalo trascorre parte della sua vita i acque dolci.

Durante il periodo della riproduzione, preferisce le acque salate; per quanto riguarda il mare, solitamente si trova vicino agli scogli.

In altre occasioni si può trovare lungo le coste oppure ancora vicino alle zone dove sono presenti delle dighe.

Nel periodo degli accoppiamenti molti esemplari si spostano in direzione del mare aperto,seguendo le fasi riproduttive.

Il cefalo contiene molte proprietà nutritive che possono apportare dei benefici al nostro organismo.

Cosi come la maggior parte dei cibi a base di pesce, se ne consiglia il consumo per almeno due volte la settimana.

Proprietà nutritive del cefalo

Questo tipo di pesce presenta una carne gustosa e facilmente digeribile; si può trovare sia fresco che surgelato.

La sue proprietà nutritive sono riconosciute ed inoltre, essendo abbastanza economico rispetto ad altri tipi di pesce, si può consumare spesso.

Allo stesso modo si presta ad essere cucinato in vari modi, per questo motivo rappresenta un alimento molto versatile.

Non richiede particolari trattamenti prima della cottura ed è abbastanza facile da cucinare.

Tra le altre proprietà nutritive troviamo gli Omega 3, fosforo e sali minerali, oltre che magnesio, vitamina B6 e calcio.

Un altro aspetto positivo è il suo basso contenuto di grassi e l’alto contenuto di proteine; calcolati su una quantità media di 100 grammi.

Più precisamente, per 100 grammi di questo pesce, abbiamo 125 calorie, quasi venti grammi di proteine, poco meno di quattro grammi di grassi e quasi 80 grammi di acqua.

Come dicevamo, il cefalo può essere preparato in molti modi diversi; si può inserire nell’insalata.

Si può cucinare insieme a un primo piatto oppure con un guazzetto di pomodori e olive; allo stesso modo si può fare anche un secondo piatto leggero e gustoso.

Cucinatelo con aglio e basilico, con prezzemolo facendo un’impanatura superficiale; si può cucinare anche fritto in padella.

Se seguita una dieta ipocalorica, potete cucinarlo al forno o alla griglia; mentre per i primi piatti abbiamo la bottarga di cefalo.

I grassi di questo pesce non sono molti come abbiamo visto, quindi si presta bene per le diete.

Anche perchè i carboidrati sono quasi assenti e i grassi sono di tipo insaturo cosi come la percentuale di colesterolo.

Molto presente il ferro, il calcio, la vitamina A e il fosforo; ci sono molte ricette che valorizzano le proprietà nutrizionali del cefalo.

Questo pesce rappresenta uno degli alimenti che meglio si inseriscono all’interno di una dieta mediterranea.

(Visited 22 times, 1 visits today)

Luca

Commenta