Zuppetta di moscardini e funghi porcini

Zuppetta di moscardini e funghi porcini

Pulire perfettamente i funghi porcini togliendo la terra alla base, e con uno straccetto umido a tutto il fungo. Tagliarlo a pezzi grossi.

Pulire i moscardini togliendo il “becco” e lavarli.

Lare e pelare le patate, tagliarli a pezzi e lasciarli a mollo, a perdere un poco di amido, fino a quando servono.

In un capiente tegame mettere il soffritto e lasciarlo rosolare insieme ad un filo d’olio.

Dopo un poco aggiungere i moscardini, alzare la fiamma e unire il vino bianco

Lasciare evaporare il vino e unire i funghi precedentemente tagliati.

Lavare i pomodori. Tagliarli a metà e togliere i semi. Tagliarlo a pezzi e aggiungerli nel tegame. Unire anche le patate sgocciolate.

Sciogliere una puntina di zafferano in una tazzina da caffè e versarla nel tegame.

Regolare di sale, coprire e ultimare la cottura, mescolando di tanto in tanto.

Non dovrebbe servire altra acqua, nel caso unirne una tazzina da caffè per volta.

Prima di servire mettere una manciata di aromi in polvere e servire caldo.

 

NOTA: piatto preparato coi funghi porcini poiché nel bosco c’erano. In mancanza qualsiasi altro tipo va bene…persino gli champignon.

Il più classico degli accoppiamenti in cucina, mare e monti, qui rappresentato dai moscardini per il mare w dai funghi porcini per la montagna…e le patate che non guastano mai…per esaltare ogni piatto.

Zuppetta di moscardini e funghi porcini, una ricetta che sposa in questo piatto il mare e la terra, amalgamati dallo zafferano per un perfetto e gustoso piatto.

 

Ingredienti (x 4):

500 di moscardini,

½ pomodori ramati maturi

soffritto misto

aromi in polvere

1 tazza di vino bianco secco

300 g. di funghi porcini

3 grosse patate

sale

olio e.v.o.

Preparazione di Vincenzina Rocchella