Zuppa di cozze al sugo con prezzemolo tritato

Zuppa di cozze al sugo con prezzemolo tritato

Zuppa di cozze fatta al pomodoro. Un primo piatto ottimo in inverno ma che si mangia anche nella stagione estiva. Nell’articolo abbiamo anche dato qualche consiglio su come pulire bene le cozze nel caso le prendiate fresche

COME SI FA LA ZUPPA DI COZZE?

Zuppa di pesce con crostini : cozze e vongole

Cozze bel lavate ,private del fieno e passate in padella con olio e aglio,quindi sgusciate…( non gettate il liquido di cottura,ma filtratelo bene con una garza perché poi vi servirà)
Abbondante prezzemolo tritatissimo
Aglio senza germe a fettine che toglierete
Mezzo bicchiere di passata di pomodoro
Origano un pizzico
Una grattatina di noce moscata
Mezzo bicchiere di vino bianco
Olio evo e sale q.b.

Fate appassire il prezzemolo e l’aglio con l’olio a fuoco basso per non bruciarlo che diventa nero,togliete l’aglio e mettete la passata,il liquido delle cozze e gli aromi,alzate il fuoco e aggiungete le cozze,il vino bianco e ,se necessario un po di acqua calda….il tutto va cotto per non più di cinque minuti ,salate alla fine e fate riposare un attimo…fatto !
Servitela sui crostini di pane dorati come quelli che vi ho messo l ‘altra sera…
Questa è la mia ricetta di base,quella che facevo al mare,qui ho dovuto adattarla perché non sono andata al mercato.
Ho usato le cozze surgelate e mi è venuta buona lo stesso, certo che presentata con 2 o 3 cozze col guscio avrebbe fatto più figura…
Potete fare zuppe così anche con le vongole ,le arselle,i canestrelli.

 

Come pulire le cozze

Vediamo qual è il procedimento da seguire per pulire le cozze nella maniera giusta.

La prima cosa da fare è selezionarle: tenete solo quelle che risultano essere perfettamente chiuse. Eliminate quelle aperte, rotte o che si aprono con facilità.

Effettuate una prima pulizia eliminando le impurità più evidenti, come i cosiddetti denti di cane. Dopodiché staccate quel filamento che fuoriesce dal lato della cozza.

Lavatele poi sotto l’acqua corrente sfregandole l’una contro l’altra in modo tale da eliminare ciò che è rimasto sul guscio. Potete anche utilizzare la paglietta d’acciaio o un coltellino per eliminare le impurità più ostiche.

Un ulteriore passaggio (facoltativo) consiste nell’immergere le cozze in acqua fredda salata per 15 minuti: in questo modo verranno eliminate le ultime impurità.

A questo punto le cozze sono pronte per essere cucinate!

Consiglio: se preferite, soprattutto in caso di pelle delicata, potete utilizzare i guanti in lattice.

Leggi anche: COZZE AL SUGO RIPIENE