Zipole sarde ovvero zeppole con filuferru

Zipole sarde ovvero zeppole con filuferru

Zippole oristanesi

Zeppole fritte con amarene

Ingredienti:
1 kg di semola di grano duro fine (rimacinata )
acqua tiepida quanto basta per impastare la semola .
gr 10 di lievito di birra
… mezzo litro di latte
1 bicchiere piccolo di filuferru ( acquavite )
2 o 3 arance non trattate buccia + succo
1 limone solo la buccia

Lavorazione:

Impastare la semola , con acqua tiepida , su di un piano di legno. questo impasto deve essere lavorato a lungo sino a che diventa liscio . a questo punto mettere la pasta in un recipiente , ( io uso << sa scivedda >> per i non sardi , è un recipiente di terracotta tipo bacinella dovrete unirvi la scorza delle arance e del limone finemente grattugiata. Sciogliete poi il lievito in un pò di latte tiepido. aggiungetevi il succo d’arancia, l’acquavite e sempre lavorando e alternando gli ingredienti , piano piano , per far assorbire bene e ammorbidire , la pasta fino a quando è abbastanza fluido da poter scivolare facilmente nell’imbuto che userete per colarlo nell’olio. Lasciare lievitare l’impasto in un luogo caldo per circa un’ora e se fa le bollicine anche prima di un’ora .. Utilizzate una ampia padella, facendo riscaldare bene l’olio, riempire l’imbuto dell’impasto , chiudendo il buco dell’imbuto con un dito , portare l’imbuto sopra la padella , togliere il dito e far scivolare l’impasto nell’olio , cercando di far girare l’imbuto attorno alla padella , in modo da fare una spirale . far dorare da ambo le parti , scolare bene , e una volta dorata togliete la zippola dall’olio, sgocciolatela e rigiratela nello zucchero. buon divertimento e buo appettito

Zeppole con crema al pistacchio