Verdure a foglie verdi: proprietà

Verdure a foglie verdi: proprietà

Le verdure a foglie verdi, da sempre costituiscono un alimento di fondamentale importanza, di qualsiasi varietà esse siano ; per insalata o da cuocere devono essere sempre freschissime perché diano il meglio delle loro proprietà nutritive e del loro sapore.

Le loro foglie si devono presentare fresche, turgide, prive di lesioni o ammaccature, in generale contengono molta acqua , poche calorie, tutte le sostanze importanti, quali sali minerali, vitamine, acidi organici, carboidrati, fibre e anche una minima quantità di grassi, ovviamente le percentuali  e le proprietà variano a secondo del tipo di verdura, prendiamo ad esempio gli spinaci, sono ricchi di vitamina A e C, ferro e calcio, per non perdere queste sostanze vanno cotti rapidamente, meglio se a vapore.

Sono indicati per gli anemici e controindicati agli uremici e a chi soffre di calcoli renali.

Le bietole, conosciute anche come coste o erbette, invece con le loro fibre, risultano diuretiche e lassative, ricche di  minerali: ferro, calcio, sodio, potassio, fosforo e di vitamine A, B,  C e PP.

Adatte in caso di anemia e utili anche per chi soffre di infiammazioni dell’apparato digerente.

Difendono il cuore, con la loro betaina, una sostanza che previene l’accumulo di grassi nel sangue e nel fegato.

Ricordiamo la lattuga, con le sue molteplici varietà: iceberg, romana, cappuccio, indivia, consumata per lo più in insalata, ha solo 15 calorie per 100 gr. di prodotto, ricca di potassio, magnesio, fosforo e sodio, contiene vitamina A e K, aiuta il nostro organismo a combattere la ritenzione idrica, ed ha potere antinfiammatorio.

Affidiamoci sempre alla “farmacia verde”, per le sue prelibatezze e i benefici che fornisce al nostro organismo.

CIBI IN SCADENZA ATTENZIONE