Utensili ed elettrodomestici: come risparmiare in cucina

Utensili ed elettrodomestici: come risparmiare in cucina

ARREDAME NTO CUCINA

Prima di tutto deve essere funzionale e poi, visti I prezzi piuttosto rilevanti, anche duraturo.

Gli elettrodomestici devono essere a risparmio energetico e con lunga garanzia che molti venditoriestendono, dai 2 anni di legge fornita dalla casa produttrice, a 5 anni a fronte di una piccola cifra tipo assicurazione.

Questo elenco di UTENSILI adatti ad una cucina moderna può essere utile anche per una eventuale LISTA NOZZE.

STOVIGLIE

Piatti e bicchieri di dimensioni e forme varie, in materiale resistente da poter mettere in lavapiatti. Quindi evitare cristalli delicati e bordini o fregi in oro che si staccano e svaniscono.

In alternativa piatti di carta plasticata e plastica usa e getta molto pratici soprattutto per pic-nic, festicciole di bambini e eene in piedi per numerose persone. se ne trovano nei supermercati a poco prezzo, di vari colori e simpaticamente decorati conle fantasie più varie, gradite anche ai bambini.

Molto spesso è possibile coordinare piatti, bicchierie tovaglioli con un effetto un po’ più elegante di quello che verrebbe dal materiale povero.

CONTENITORI

Da frigo e microonde, spesso adatti ad entrambi gli usi, di dimensioni varie e con coperchio a tenuta stagna.

POSATE

Da tavola (a seconda del numero dei commensaliservizi-da 6 o da 12-di cucchiai, forchette e coltellida cibi e posatine da frutta oltre ai cucchiaini da caffè). possibile integrarli o sostituirli con posate sciolte se perse o danneggiate. Molto pratiche anche le posatine in plastica usa e getta di cui adesso si trovano anche le versioni metallizzate eabbastanza sostenute al posto delle precedenti bianche e fragili, ma soprattutto poco gradevoli in bocca.

Per cucinare come mestoli, palette, gira crepes, forchettoni ecc, set di coltelli per affettare pane,carne, mezzaluna per tritare, trinciapolli, coltellini per il formaggio grana e per formaggi molli con relativo tagliere.

PENTOLE E TEGLIE

Di vari tipi e dimensioni (tegami, padelle, tortiere ecc) per le diverse cotture tipo a vapore, arrosto,in umido, al forno (vedi cap to o).

Già per il solo caffè esistono varie opzioni, dal liofilizzato (in barattolo o bustine monodose) allacaffettiera napoletana (quella che si deve girare pei far passare I’acqua calda attraverso il filtro carico di polvere di caffè), alla Moka (quella in cui I’acqua a bollore sale nello scomparto superiore caricandosi di caffè e diffondendo I’intenso caratteristico aroma) di cui esistono anche modelli da microonde, e infine la caffettiera per caffè all’americana che richiede particolari cartine filtro e anche miscele adatte. Si tratta di gusti e ognuno può scegliere a suo gradimento.

Accessori di aiuto in cucina per risparmiare tempo e fatica, a parte quella di lavarli, meglio se in lavatricea 70 gradi, per cui escono anche igienizzati

Segnaliamo schiacciapatate, batticarne, passaverdura, tritaprezzemolo, spremi aglio, taglia uovo sodo, utensile per uovo al tegamino a forma dicuore, leva torsolo mela, pulisci ananas,

apribottiglie, apriscatole, cavatappi, schiaccianoci, spremi agrumi a mano.

Non possono mancare sacchetti per congelare, pellicola per microonde, stagnola per conservare I cibi, contenitori e forminemonouso per dolci e sformati. Riciclabili I vasetti

dello yogurt e dei budini preconfezionati. MattarellcPer stendere la sfoglia e magari anche piastra con nicchie per fare I ravioli.

ELETTRODOMESTICI Grandi e Piccoli

 

frullatore anchead immersione,

impastatrice, macchina per fare il pane,

tagliatelle, lasagne ecc.

coltelli elettrici e affettatrice

tritacarne e macina tutto

spremiagrumi elettrici

yogu rtiera, macchina per centrifugarefrutta e verdura, ecc…

Ambiente

Arredare la cucina è un compito molto impegnativo in quanto, salvo pochi casi, è piuttosto costosa e destinata a durare a lungo nel tempo. vanno distinte le due componenti principali che sono il mobilio, costituito da dispense, armadietti, ante, cassetti ecc. e gli elettrodomestici.

Dobbiamo anche distinguere se si tratta una cucinz da approntare dal nulla, come capita in genere alle giovani coppie, oppure si rammoderna quella vecchia con la sostituzione di una parte o di tuttaquella precedente. Oppure se la nuova cucina è pe una casa vacanza con angolo cottura o anche se serve solo un monoblocco cottura da inserire in urcabina armadio. Va segnalato che oggi tutte le catene di arredamento e I principali negozi specializzati in cucine mettono a disposizione gratuitamente la consulenza di un architetto arredatore. Basta fornirgli le dimensioni del localepunti di attacco delle condotte per acqua e scarichi, la collocazione delle prese di corrente, eventualmente anche della canna fumaria, oltre il gradimento personale di stile e colore e Iui Prowederà a fornirvi alcuni progetti di come potrebbe essere la vostra cucina, utilizzando gli elementi disponibili in vendita, pronti o da ordinare.

I progetti vengono fatti e presentati col computerper cui, in corso di elaborazione, possono essere adattati secondo I desideri di eventuali cambiamenti. Una volta completato il progetto verrà stampato e potrete portarvelo a casa per ragionarci e magari sognarci su. ormai non sono piI tempi in cui la donna era per definizione”I’angelcdel focolare”ma certamente rimane quella che utilizza, quasi sempre, maggiormente Ia cucina.

Non dimentichiamo naturalmente anche gli innumerevoli uomin, single o meno, che spesso cucinano e se Io fanno per passione o diletto sonodei bravissimi chef.

L’arredamento delle cucine ha avuto molte evoluzioni sia per il ridursi delle dimensioni deglialloggi, fino ad arrivare ai monolocali (quelli che IFrancia chiamano”studio”) per il cambiamento dtmateriali, dal legno alla formica, dail’acciaio al ve alla plastica ecc. sempre più pratici e funzionali .

L’offerta è molto ampia e quindi è bene essere prudenti e riflessivi per non fare un incauto acquisto, di cui poi ci s potrebbe pentire,

dovendo eliminare o sostituire componenti inadeguate o sbagliate con conseguente danno economico e non solo.

Elettro domestici

L’offerta del commercio è estremamente varia quindi, valutando Ie proprie esigenze e necessità e comparandole con Ie schede tecniche fornite dai produttori, si troverà certamente quello che fa al caso proprio. Dato che un frigo grande consuma più di uno piccolo e un frigo molto pieno consuma più di uno semivuoto, tenendo d’occhio il risparmio,sarà opportuno che un single faccia una scelta Jiversa da una grande famiglia. Tenendo presente : he un frigo tra I 230 e I 280 litri di capacità, è rdeguato ad una famiglia di 2-4 persone, per 5 iersone ne occorreranno almeno 300, mentre a un ingle sarà suff iciente un frigo da 180 litri. Ma va aiutato anche ogni quanto tempo il single fa Ia spesa e quindi, compatibilmente conle seade : e d,”i cibi, quanto ritiene opportuno avere di scorta.