Totani e calamari ripieni al sugo con patate ed olive

Totani e calamari ripieni al sugo con patate ed olive

I totani e calamari al sugo sono un ottimo secondo piatto di mare che piace quasi a tutti, sicuramente a chi ama il pesce. La loro preparazione è facile e abbastanza veloce, sono gustosi dal profumo fresco e contengono omega3 e fosforo. Questo secondo piatto di pesce lo si può presentare alle cene con amici e parenti e può essere presentato dopo un primo piatto con i totani (esempio pasta al sugo di totani) cosichè utilizzeremo gli stessi ingredienti e faremo comunque un figurone.

Come si fanno i totani e calarmari ripieni affogati con patate e olive

Separare i tentacoli dalle sacche, tritarli e metterli in una padella antiaderente a perdere un po’ di acqua. Quando sono asciutti aggiungere della salsa, della mollica, del parmigiano e del prezzemolo tritato. Io non aggiungo uovo perché in cottura l’impasto si gonfierebbe e rischierebbe di far aprire gli involucri. A questo punto munirsi di sac à pòche per riempire le sacche e poi cucire l’apertura con ago e filo.
In un tegame capiente a bordi alti versare dell’olio evo, della cipolla tritata, uno spicchio di aglio intero che poi toglieremo e le sacche ripiene, far rosolare bene, togliere l’aglio, sfumare con vino bianco e aggiungere salsa, acqua qb a cuocere le patate, sale, basilico, origano, le olive e le patate tagliate a tocchetti. Quando le patate sono cotte e l’acqua è stata assorbita dalle stesse o evaporata spegnere il fuoco, prima di servire aggiungere una bella “spolverata” di prezzemolo tritato.
Io come sempre non metto dosi perché tutto varia in base alla quantità e alla grandezza. Il mio pescivendolo mi ha pulito 1 kg di totanetti e calamaretti privandoli di interiora, occhi e rostro, in tutto erano 34. Provateli e spero vi piacciano, buon appetito