Toscana, ricette di Natale

Toscana, ricette di Natale

Ricette di Natale della regione Toscana

Ogni pranzo di Natale che si rispetti ha i suoi piatti tipici ed è sempre un piacere ritrovarsi con parenti e amici attorno ad una bella tavola imbandita, soprattutto se si tratta di piatti legati alla nostra tradizioni culinaria.

Ogni regione e ogni città, infatti, hanno ricette tipiche sia per le preparazioni dolci sia per quelle salate.

Ecco i piatti tipici della tradizione natalizia toscana.

 L’antipasto per eccellenza è costituito dai crostini di fegatini di pollo, precedentemente puliti accuratamente e poi saltati in padella con olio e cipolla.

I fegatini di pollo sono poi sfumati con Vin Santo o vino bianco e accuratamente tritati a coltello insieme a filetti di acciughe e capperi. Tradizionalmente le fette di pane tostato sono bagnate con un po’ di fondo di cottura e poi spalmate con il condimento di fegatini.

Come primo piatto non possono assolutamente mancare i cappelletti in brodo di cappone.

Tra i secondi piatti si trovano: arista alla fiorentina o lombata di maiale, arrosto di faraona, anatra, fegatelli o tordi, cappone ripieno.

Un altro piatto che è possibile trovare sulle tavole toscane durante i giorni di festa è lo sformato di gobbi, meglio conosciuti come cardi. Preparare questo sformato è molto semplice, l’unica accortezza è pulire accuratamente i cardi privandoli delle coste esterne più dure e filamentose. Questi ortaggi sono chiamati “gobbi” per la particolare forma ad uncino che assumono.

Un pranzo di Natale che si rispetti non può non concludersi con dolci e dolcetti di ogni tipo.

Tra i dolci tipici toscani si trovano i cantucci da intingere in un bel bicchiere di Vin Santo, i ricciarelli a base di mandorle e zucchero e il panforte con frutta secca.

Quest’ultimo è un dolce dalle origine antichissime, addirittura datate intorno all’anno Mille quando era conosciuto con altri nomi.

RICETTE DI NATALE PUGLIESI