Torcolo di San Costanzo Perugia

Torcolo di San Costanzo Perugia

Il 29 Gennaio si festeggia a Perugia il patrono San Costanzo.
Costanzo fu il primo vescovo della città di Perugia, fu decapitato dai romani durante le persecuzioni cristiane.
Si dice che il popolo mise una corona di fiori intorno al collo del vescovo per non far vedere il segno della decapitazione.

Ogni anno i perugini fanno in suo onore il Torcolo di San Costanzo, un dolce a forma di ciambella che rappresenta la corona di fiori, sopra la quale si fanno 5 incisioni che rappresentano i 5 rioni ossia le 5 porte di Perugia. È un dolce esclusivamente perugino e io oggi ve lo voglio far conoscere…

Torcolo di San Costanzo procedimento:

Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida, in una terrina impastare la farina con il lievito fino ad ottenere la consistenza della pasta del pane.
Far lievitare fino al raddoppio dell’impasto.
Rovesciare la pasta sulla spianatoia e unire ad essa tutti gli altri ingredienti lavorandola per almeno 10 minuti.
Formare una o due ciambelle, metterle in una o due tortiere foderate con carta da forno.
Far lievitare per circa 3 ore (regolatevi da sole).
Spennare con l’uovo sbattuto, fare con un coltello a punta 5 incisioni e cuocere in forno a 180 gradi per circa 40-45 minuti
Buon appetito.

Torcolo di San Costanzo Ingredienti

600 g di farina 00
330 g di acqua tiepida
170 g di zucchero
170 g di canditi
1 cucchiaio di semi di anice
85 g di olio di oliva
85 g di burro
170 g di uvetta
170 g di pinoli
25 g di lievito di birra
1 uovo

PINOCCHIATE DI PERUGIA