Tiricche “Tilicas”

(Nord Sardegna)Ricetta Pasquale

Preparazione
per il ripieno
Immergere in acqua in ebollizione le mandorle dolci, poi scolarle poco per volta e pelarle; metterle su una piastra e farle asciugare in forno tiepido, senza farle dorare. Estrarle dal forno, lasciarle raffreddare e tritarle.
Prendere la sapa di vino ed aggiungervi le mandorle finemente sminuzzate, la buccia grattugiata
delle arance e la farina di semola grossa fino ad ottenere un impasto abbastanza consistente con cui farne dei pezzetti e creare dei rotolini uniformi.
per la sfoglia Lavorare la farina con l’acqua tiepida e aggiungere lo strutto sino ad ottenere un impasto morbido; tirare una sottile sfoglia con il matterello e ritagliare dei rettangoli di 10 centimetri.
Sistemare al centro di ogni singolo rettangolino di sfoglia un pezzo di rotolino di ripieno e ripiegarne i bordi in alto sin quasi a ricoprirlo.

Ripiegare ad anello a mo di grandi tortellini ed
abbellire la chiusura con dei fiorellini di pasta. Infornare a fuoco moderato (120-150 gradi) per circa 15 minuti .

Ingredienti per la sfoglia
. 1 kg di farina semolata di tipo granito
. 250 g. di strutto
Ingredienti per il ripieno
. 250 g. di farina semolata grossa ( “su pistiddu” )
. 150 g. di mandorle dolci sgusciate
. 1 litro di sapa ( mosto cotto)
. la buccia grattugiata di due arance