Taralli abruzzesi

Taralli abruzzesi

Disporre la farina a fontana ,unire le uova,zucchero e olio e incorporare il tutto dapprima con l’aiuto di una forchetta poi con le mani Quando l’impasto è consistente formare un panetto e far riposare 10 minuti.
Prelevare delle piccole porzioni di pasta e ricavare dei cilindri grossi come un dito medio e lunghi circa 5 cm ,chiuderli a Mo di tarallo .Nel frattempo mettere sul fuoco una pentola ( con bordi alti ) con abbondante acqua e un filo di olio ,portare a bollore e immergere 4-5 taralli per volta e quando salgono in superficie (1 minuto ) scolarli e disporli su un canovaccio ad asciugare per almeno 10 ore
Prima di infornare con la punta di un coltello praticare lungo tutto il tarallo un taglietto in modo che quando sono in forno si gonfiano e assumono la spaccatura tipica che ha il tarallo
Forno a 180 gr fino a quando non sono belli dorati ( modalità statica ) .Una volta freddi glassarli con zucchero a velo e albume con l’aggiunta di due gocce di limone .La glassa deve essere densa non liquida ,con l’aiuto di un cucchiaino versarlo sui taralli
Con due uova ce ne escono una 20ina ma piccoli ….stesso numero di uova ,stesso numero di cucchiai potete raddoppiare ,triplicare le dosi

2 uova,2 cucchiai di zucchero ,2 cucchiai di olio evo,250 gr di farina 00