Strudel ricetta nel dettaglio

Strudel ricetta nel dettaglio

Non so perché ma lo strudel mi sa proprio di dolce invernale, di Natale e di feste.
E’ un dolce tipico del Trentino Alto Adige grazie anche alle numerose coltivazioni di mele che vi si trovano ma, non ci crederete mai, è di origini turche e non si chiamava strudel, bensì Baklava.
Ora si fa un po’ ovunque ma gli ingredienti base rimangono sempre gli stessi: mele, uvetta, noci e cannella.
E’ semplicissimo da preparare ma è gustosissimo ..magari accompagnato anche da una buona tisana e davanti ad un camino 😛 !!!

STRUDEL MELE, UVETTA E PINOLI

Ingredienti:
pasta sfoglia, uvetta, pinoli, 1 mela, zucchero, mezzo limone, 4 noci, zucchero a velo

Preparazione:
1) Tagliate le mele a tocchetti,

2) Prendete una manciata di uvetta, mettetela dentro una tazza piena di acqua bollente e lasciatela un paio di minuti per farla ravvivare un po’, poi strizzatela.

3) In una ciotola spremere il succo di mezzo limone, mettere 2 cucchiai di zucchero, le mele, i pinoli, le noci spezzate in piccoli pezzi, l’uvetta, girate per far amalgamare il tutto lasciate a riposo per 10 minuti.

4) Nel frattempo mettete in una teglia la carta da forno, stendeteci sopra la pasta sfoglia e versate il preparato aiutandovi con un cucchiaio.

5) Dopodichè prendere due lembi della pasta sfoglia e chiudere a portafoglio. Chiudere bene anche i bordi per non far uscire il ripieno e praticare 4 tagli in alto.

6) Intingete un pennello da cucina dentro acqua e zucchero e passatelo sulla pasta sfoglia per farla venire più croccante.

7) Infornate nel forno preriscaldato a 210° per circa 30 minuti. Appena diventa dorata sopra spegnete e lasciate raffreddare.

8) A questo punto mettete su piatto da portata, cospargete di zucchero a velo..e servite

STRUDEL TRENTINO
Tempo di preparazione: 40′
Cottura 40-50 minuti
Per la pasta: 130 g di farina, un pizzico di sale, un uovo, un cucchiaio di olio, 30 ml di acqua. Impastare energicamente finché l’impasto non diventa elastico. Riposare coperto x 30′. Intanto, affettare sottilmente quattro mele e metterle in una ciotola con: 60 g di zucchero, un cucchiaino di cannella, 40 g di pinoli tostati , 100 g di uvetta già ammollata e ben strizzata, la scorza di un limone. In una padella sciogliere 50 g di burro e tostare dentro 70 g di pangrattato fino a dorare. Appoggiare un canovaccio sul piano di lavoro, cospargere di farina e stendervi sopra la pasta in maniera così sottile da far intravedere il fondo. Spennellare la pasta di burro fuso, cospargervi il pangrattato, sistemare tutte le mele. A questo punto, ripiegare i bordi: prima quello in alto, poi quello in basso e poi i due laterali. Con l’aiuto del canovaccio arrotolare ben stretto lo strudel. Trasferire nella teglia. Spennellare di burro fuso e infornare a 200° per 40 minuti circa.
A proposito, la pasta dello strudel non la stento completamente col matterello: uso il mattarello solo per allargarla un po’, dopo proseguo con le mani, praticamente la faccio roteare sui pugni. State tranquilli non si rompe perché è ben elastica

Strudel di mele classico

Strudel di ricotta