Strozzapreti di zucca con sugo zucca speck e porcini

Strozzapreti di zucca con sugo zucca speck e porcini

Pasta con zucca speck e porcini

Pasta alla zucca

Frullare l’uovo con la zucca cotta e il sale, unirlo alla farina e impastare bene, poi fare riposare il panetto per 45 minuti sotto un tegame preventivamente riscaldato con acqua bollente, svuotato e asciugato. Intanto a fuoco basso rosolare bene lo speck in un tegame antiaderente senza olio, tolglierlo e metterlo da parte, nello stesso tegame versare un filino di olio e mettere a rosolare l’aglio tritato, quindi versare i funghi puliti e tagliati a pezzettini e la zucca a cubetti e far andare fintanto che non si sarà asciugata tutta l’acqua di vegetazione che inevitabilmente produrranno i funghi. Riunire nel tegame lo speck e a questo punto sfumare col vino bianco, unire la passata di pomodoro , il tabasco e il prezzemolo tritato, coprire di acqua e far cuocere lentamente il sugo per almeno 1 ora, assaggiandolo verso la fine della cottura e se è il caso aggiustare di sale. Nel frattempo che cuoce il sugo, riprendere il panetto di impasto, stenderlo non troppo sottile (io con la sfogliatrice), ritagliarlo a strisce e arrotolandole tra i palmi delle mani formare gli strozzapreti. Lessarli in abbondante acqua salata, scolarli e condirli con il ragù preparato. Servirli con abbondante parmigiano grattugiato che ci sta divinamente.

Per la pasta
370 g. farina di semola
1 uovo
200 g. polpa di zucca cotta a vapore (pesata da cotta)
1 cucchiaino di sale fino (per contrastare il dolce della zucca)

Per il ragù
150 g. di speck a cubetti
300 g. di funghi porcini
1 fetta di zucca da tagliare a cubetti piccoli (non l’ho pesata ma sarà stata 150 g. circa)
1 spicchio di aglio
1 ciuffo di prezzemolo
olio evo.
tabasco (o peperoncino)
2 dita di vino bianco
7-8 cucchiai di passata di pomodoro
Ricetta di Florinda Ginesi