Spezzatino di vitello con funghi e patate

Spezzatino di vitello con funghi e patate

Lo spezzatino è un classico secondo di carne della tradizione italiana. E’ un secondo piatto magro, ricco di proteine e ottimo per un’alimentazione sana. In questo articolo presentiamo il vitello con funghi e patate  e un’altra versione solo con patate. Ecco a voi le due ricette:

Spezzatino di vitello con funghi e patate ricetta

Ingredienti:

  • 800 g di noce di vitello
  • 200 g di funghi porcini
  • 120 ml di vino bianco secco
  • 2 patate
  • 2 cipolle
  • 2 foglie di alloro
  • 1 cuore di sedano
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • una carota
  • brodo
  • olio d’oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione:

Tagliate la carne a pezzetti, lavate e affettate i funghi. Lavate e sbucciate le patate e la carota tagliandole poi a cubetti, fatte lo stesso col sedano. Versate le carote, il sedano, le cipolle tagliate a fette, l’alloro e sei cucchiai d’olio in una pentola, lasciate soffriggere per cinque minuti e aggiungete le patate e i funghi continuando la cottura per altri tre minuti. Unite la carne, sale, pepe e dopo cinque minuti bagnate col vino lasciando evaporate. Chiudete con un coperchio e lasciate cuocere per un’ora a fuoco basso. Versate un po’ di brodo quando vedete che si sta asciugando troppo. Servite caldo con una spolverata di prezzemolo tritato.

Spezzatino di vitello con sole patate

SPEZZATINO CON PATATE

Ingredienti x 4 persone:
7/8 etti di spezzatino di vitella, 5 patate, 1 dado carote sedano e cipolla, olio d’oliva, acqua, una tazzina di vino bianco, 1 dado da brodo.

Preparazione:
1) Lavate bene lo spazzatino. Mettetelo in una pentola a bordi alti e lasciate riposare 5/10 minuti per far uscire l’acqua.

2) Nel frattempo lavate le patate e tagliatele a tocchetti.

3) In un’altra pentola mettete l’olio, il dado carote sedano e cipolla, lo spezzatino ed una tazzina di vino bianco.
Quando il vino sarà evaporato aggiungete le patate, coprite con acqua ed aggiungete un dado da brodo.

4) Lasciate cuocere per un’ora circa e se manca acqua aggiungetene dell’altra.
Passato il tempo di cottura assaggiate e se è pronto potete spegnere il fuoco e servire