Spaghetti alla vongole e pomodorini: i consigli per pulire bene le vongole

Spaghetti alla vongole e pomodorini: i consigli per pulire bene le vongole

Come spurgare le vongole

Spaghetti con le vongole

Il modo migliore per spurgare le vongole è con l‘acqua di mare
In mancanza di essa è necessario preparare un’acqua che abbia la stessa salinità. 
Per fare ciò, si prende una bottiglia di acqua minerale naturale (quella del rubinetto no, ha spesso un sapore troppo marcato di cloro, specialmente nelle zone di montagna. 
Se si abita in una zona in cui l’acqua non ha questo problema, potete usarla) .A temperatura ambiente, si sciolgono 36 gr di sale marino per litro. 
Si riempie una ciotola capiente mettendo sul fondo un piatto piano rovesciato. Poi, la riempite di acqua salata e immergete le vongole 
(l’acqua deve superarle di poco). 
Lasciatele riposare per tre/quattro ore in luogo fresco. 
Passato il tempo necessario toglietele dall’acqua e risciacquate bene, 
velocemente prima di cuocerle.
Adesso son pronte per essere preparate a piacere vostro.

SPAGHETTI CON LE VONGOLE AL SUGO BIANCO

Ingredienti per 4/6 pers.

1 kg di vongole veraci lavate e spurgate bene
2 cucchiai da cucina di olio d’oliva
prezzemolo tritato,
1 aglio o 1 cipolla bianca intera tritata fine
sale un pizzico se occorre
pepe bianco o nero se vi piace
pomodirini ciliegini o ramati
2 bicchieri colmi di acqua tiepida
300 gr circa di linguine o spaghetti tipo ristorante
1 litro di acqua da salare q.b. per lessare la pasta 
peperoncino in polvere o fresco

APERTURA DELLE VONGOLE

Prendete le vongole metteteci un cucchiaio d’olio, con del prezzemolo, cuocetele a fiamma alta,
si dice ”alla vampa” nel mio dialetto pugliese…Infatti questo procedimento è alla vampa che vuol dire a fiamma alta, perché le cozze nere o vongole si aprono nel miglior modo…il calore le strozza facendole aprire volentieri e uscire il liquido contenuto in esse…”Il sale naturale del mare”. N.B. Tenete quel liquido e unitelo al sugo facendo molta attenzione al sale, assaggiate e ultimate la salatura, senza esagerate al salare. Adesso mettete da parte le vongole aperte con o senza guscio e il loro liquido ottenuto. Quando metterete le vongole, lasciate il liquido per ultimo, aggiungete solo le cozze. Prima di spegnere unirete tutto per ultimare la cottura.

PREPARAZIONE DEL SUGO CON LE VONGOLE

Prendete una casseruola, mettete i 2 cucchiai d’olio d’oliva, l’aglio in camicia o la cipolla bianca tritata finemente. Soffriggete leggermente e calateci le vongole con il guscio o senza. Dopo che le avrete sempre spurgate bene con il procedimento pubblicato sopra. Aggiungete i pomodorini separati dai semini, prezzemolo tritato fine, attenzione, che non sia troppo insipido o troppo salato, N.B. assaggiate prima di aggiustare di sale e il peperoncino va messo sempre q.b. Adesso sommergetele con 2 bicchieri colmi di acqua devono superare le vongole di poco, procedete per 15/20 minuti circa, prima di spegnere aggiungete aggiungete il liquido ottenuto con le cozze alla vampa e ultimate la cottura. Spegnete il sugo ottenuto lasciando sempre abbastanza liquido per condire la pasta e ultimate aggiustando di sale.

Adesso mettete sulla fiamma, l’acqua per la cottura della pasta, fate bollire e buttateci dentro il filo a piacere…fate attenzione a non aggiustare troppo di sale, assaggiate rima di ultimare la cottura di essa, assaggiandola insieme al sugo, in modo da insaporire al puntino, dopo di ché, aggiustate di sale, è pronta per condire la pasta. Distribuite nei piatti e cospargete di prezzemolo fresco la pasta, e se vi piace aggiungete il pepe, darà più gusto al vostro piatto…Vi consiglio di bere un vinello bianco frizzante…