Seppia e piselli in umido

Seppia e piselli in umido

SEPPIA E PISELLI IN UMIDO

mi stava sfottendo mentre pulivo il pesce,
mi disse: a me il pesce mi si mette sullo stomaco!!!
provocatrice!
risposi: fintanto che si posiziona sul davanti e in un punto osservabile . . . va sempre bene!!

per 4 persone
800 gr di seppie dopo averle pulite
1 kg di piselli primavera findus o freschi dell’orto
una carota
poco brodo vegetale
pezzetto piccolo di peperone appassito

quanto basta di: olio evo, sale, vino bianco, pepe nero, aglio, prezzemolo

Procedimento:
eviscerare le seppie, recuperando il sacchetto del nero che metteremo da parte per altre preparazioni, spellarle e sciacquarle in acqua fresca. tagliarle a listarelle e a tocchetti.
scaldare in una casseruola da 5 a 6 cucchiai di olio e lasciar imbiondire due spicchi di aglio schiacciato e strofinati sul fondo. rimuovere l’aglio e calare carota e peperone ridotti a tocchettini.
dopo un minuto versare la seppia, rimestare lasciar arricciare per mezzo minuto, bagnare con mezzo bicchiere di vino bianco, pepare, spolverare di prezzemolo e proseguire la cottura coprendo col coperchio.
dopo 7 o 8 minuti i liquidi saranno riassorbiti, aggiungere i piselli da surgelati (se sono surgelati), un mestolo di brogo vegetale e lasciar cuocere i piselli.
saranno pronti in circa 6 o 7 minuti. spegnere i fornelli, spolverare di pepe e prezzemolo e salare. aggiungere il sale con moderazione e poco alla volta, la seppia generalmente ha già il suo sapore, inoltre non si deve coprire il dolce dei piselli.
buon appetito.

ricetta di Tiziano Spinelli,
autore del blog in cucina con Mastica (giallozafferano)