Secondi piatti estivi e sfiziosi

Secondi piatti estivi e sfiziosi

Sarde ripiene

Ho pulito le sarde servendomi di uno scolapasta sotto l’ acqua corrente, asportando delicatamente la lisca e cercando di lasciare attaccata la coda.
Per il ripieno: in una ciotola ho unito 200 gr di ricotta cremosa, due scatolette di tonno, due acciughe sott’olio, una manciata di pecorino grattugiato, capperi, pepe nero, sale, aglio e prezzemolo tritati, pangrattato q.b. e due uova leggermente sbattute.
Ho farcito le sarde con il ripieno, ho messo sopra un po’ di sughetto semplice di pomodoro fresco e basilico e per la gratinatura ho usato friselle di mais sbriciolate grossolanamente e del formaggio grattugiato. In forno ventilato fino a doratura.

Mini parmigiana

Per il sugo: in un tegame ho messo due cucchiai d’ olio, un aglio intero schiacciato, la cipolla tritata, 5/6 pomodori tagliati a cubetti, due foglie di basilico e qualche cucchiaio di passata di pomodoro…ho salato e pepato. Ho lasciato cuocere per una ventina di minuti.
Ho tagliato una melanzana a rondelle e altre tre a fette nel senso della lunghezza. Ho messo le fette condite con un filo d’ olio a cuocere in forno (su carta da forno) a 170° per qualche min.
Ho spennellato con l’olio sei stampini ed ho iniziato a montare la parmigiana prima con un cucchiaio di sugo, poi tre fette lunghe di melanzana (come nella foto) , prosciutto cotto, un medaglione di provola, una rondella di melanzana, parmigiano grattugiato e cosí pure con il secondo strato. Ho richiuso ripiegando le fette di melanzana che sporgevano ed ho finito con parmigiano e un filo d’ olio. Ho coperto con carta argentata e cotto in forno per 20 min. , ho lasciato poi in forno per altri cinque minuti. Ho rovesciato la mini-parmigiana delicatamente ….buonissima anche fredda!

Pizzelle ,pizze fritte o frittelle

Eh sì queste sono pochino diverse perchè si mangiano senza condire ,al limite accompagnate con mortadella o formaggi ….

ottima così in purezza ….!
io uso l’esubero di pasta madre (due cucchiai per 500 gr di farina ) ma va benissimo anche  il lievito di birra fresco
Per prima cosa ,in una ciotola, metto acqua ( più o meno 350 gr per 500 gr circa di farina 0 ) esubero o lievito di birra 1/2 cubetto,anche meno e un cucchiaino di zucchero.lascio per 10 minuti poi aggiungo un po per volta la farina e mescolo con le mani ,alla fine aggiungo il sale ( un pizzico ) …l’impasto deve risultare molto morbido
Lascio lievitare coperto con pellicola fino al raddoppio poi prendo con le mani quantità di pasta …io le ho fatte di media grandezza ma di regola come tradizione si fanno di 24 /26 cm di diametro ,sempre con le mani stendo aiutandomi con un po’ di farina ,cercando di far più sottile al centro e lasciare più spesso ai bordi
In padella faccio scaldare l’olio di semi di arachidi,quel tot che basta a coprirle ( non deve essere profondo ) e friggo una alla volta …all’inizio fuoco vivace poi abbasso per far cuocere bene anche dentro
Lasciar scolare su carta assorbente e cospargere con sale fino