Secondi di carne : elenco ricette italiane

Secondi di carne : elenco ricette italiane

ROSTICCIANA CON LE OLIVE

Con questo ricavato insaporite la rosticciana e poi la ponete in un tegame basso dove già a fuoco vivace vi attende con l’olio e due spicchi d’aglio intero ripulito dalla camicia. Fate rosolare ben bene la carne fino a portarla a doratura, poi aggiungete i due cucchiaini di conserva e subito il brodo o l’acqua in misura di poter quasi ricoprire la carne. Salate, coprite la pentola e mettete a fuoco lento, da far ritirare piano piano il tutto, a circa metà cottura o quasi alla fine aggiungete le olive e lasciate scoperta la pentola in modo che evapori e si ritiri fino a formare un delizioso sughetto.
Servite calda magari accompagnata da una polenta non sarebbe male, ma è buonissima anche da sola se sapete e amate usare il pane.

Ingredienti
700/800 grammi di rosticciana, magari già listellata
due spicchi d’aglio
due rametti di rosmarino
due o tre foglie di salvia
tre rametti di peporino o timo
peperoncino
due cucchiaini di concentrato di pomodoro (quello in barattolo)
brodo o acqua
sale quanto basta
due cucchiai di olio extra vergine
olive nere a piacere ( io le amo con il nocciolo)
Preparate un trito sul tagliere con la mezzaluna di foglie di rosmarino (fatevi avanzare un mezzo rametto intero), salvia, peporino o timo e peperoncino.

POLPETTE DI CARNE IN SALSA DI POMODORO

Una ricetta semplice ma sempre buona da presentare, da mangiare ma soprattutto anche geniale per recuperare magari avanzi di carne, magari lessata, pane un poco raffermo

Ingredienti:
4 etti circa di carne di manzo macinata, oppure se avete del lesso avanzato oppure anche misti l’uno e l’altro.
1 fetta di mortadella tagliata piuttosto alta e tritata
1 uovo
farina quanto basta per infarinare le palline di polpette
peperoncino o pepe
peporino o timo
1 o due cucchiai di parmigiano grattugiato a vostro gusto
se gradito un poco di prezzemolo tritato,
olio quanto basta
due spicchi d’aglio
una scatoletta di pomodori a pezzettoni
un cucchiaino di pomodoro concentrato
Si prende una ciotola media e vi mettiamo la carne macinata e/o il lesso tritato, aggiungiamo l’uovo, poi la mortadella, il parmigiano grattugiato, il peporino e/o il prezzemolo tritato, peperoncino o pepe, saliamo a vostro gusto e poi con un mestolo mescoliamo il tutto fino a raggiungere una pastella omogenea.
Lasciamo riposare un poco in frigorifero, poi aiutandosi con un cucchiaio prendiamo una dose di questa pastella e la lavoriamo con le mani fino a formare una pallina, questo accorgimento lo facciamo con tutta la pastella, fino a raggiungere un certo quantitativo di palline che passiamo poi nella farina e subito le immergiamo in una padella dove già abbiamo scaldato un poco di olio extra vergine d’oliva con due spicchi d’aglio che appena imbionditi toglieremo. Facciamo rosolare le polpette fino a che raggiungono un colore bramato, poi le scoliamo in un recipiente.
Nel frattempo in una casseruola bassa, mettiamo un filo d’olio extravergine d’oliva, appena caldo aggiungiamo il barattolo di pomodori a pezzettoni e il cucchiaio di pomodoro concentrato, allungando un poco il tutto con del brodo di carne o vegetale se lo avete oppure va bene anche con acqua solamente, saliamo e aggiungiamo le polpettine indorate. Copriamo il tutto e facciamo sbollentare a fuoco lento per circa un 10 minuti, il tempo che ritiri un poco il sughetto.
Servito caldo, questo piatto può benissimo far parte di un piatto unico magari abbinandolo con due o tre fettine di pane abbrustolito per piatto.
Buon appetito.

Spezzatino di vitello

800 g di polpa di vitello
500 g di passata di pomodoro
300 ml di brodo
1 carota
1/2 cipolla
sedano
olio qb
2 patate
400 grammi di piselli
Vino rosso q.b
Peperoncino in polvere q.b.

Fare un soffritto con cipolla carota e sedano, aggiungere la polpa in pezzi di vitello, sfumare con del vino rosso, aggiungere la polpa di pomodoro e il brodo. Lasciare cuocere per un ora a fiamma bassa. Dopodiché aggiungere le patate e lasciare cuocere per un altra mezz’ora, trascorsa aggiungere i piselli e il peperoncino, terminare la cottura per almeno un altra mezz’ora.
Tempo di cottura totale: 2 0re.

Polenta con sugo di funghi e salsiccia

Fate rosolare la salsiccia sbriciolata con olio e cipolle. Poi aggiungete un pò di vino bianco e quando si è asciugato aggiungete anche due mestoli di salsa. Intanto cucinate i funghi con olio, aglio e prezzemolo. A fine cottura unite il sugo di salsiccia. Portate a ebollizione una pentola d’acqua e versate la farina di mais. Girate fino a che non si compatta e versate sopra il sugo. Che delizia!

Straccetti di pollo e panna

Rosolate in padella il pollo tagliato a straccetti con un filo d’olio e acqua. Mentre cuoce la carne, saltate con un pò di cipolla zucchine e pomodorini pachino.
Quando vedete che il pollo comincia a scurirsi, fate mantecare con la panna da cucina (quella di soia è preferibile, è più leggera) e a fine cottura avvicinate le verdure. Buon appetito!

Peperoni piccoli dolci ripieni facili e veloci.

Ingredienti:
N.10 peperoni piccoli dolci
150 grammi di macinato di vitello
Aglio q.b.
Prezzemolo
Formaggio a piacere
Pepe
Sale
N.1 uovo

Procedimento:
Pulire i peperoni tagliando la parte con lo stelo e svuotarlo dai semi, finito ciò lavarli.
Preparati i peperoni procediamo con il ripieno,

Mettiamo in una terrina il macinato e man mani tutti gli ingredienti sorta elencati, e amalgamate tutto.
Prima di riempire i peperoni mettere all’interno una goccia di olio per ogni peperone, finito il riempimento stenderli in una terrina anticipatamente oliata, adagiarli il più vicino possibile e con il ripieno verso l’alto, fatto ciò mettere in forno a 230 gradi per 35/40
Minuti, e il piatto è pronto, se vi piace l’agro dolce potete prima di metterli nel
Forno una spruzzata di vino bianco aceto balsamico e mezzo cucchiaino di zucchero schiodato anticipatamente nel vino e aceto.

LESSO DI MANZO

UNA O DUE CIPOLLE
UN CUCCHIAIO DA TAVOLA DI CONCENTRATO DI POMODORO
BRODO O ACQUA CALDA, SALE, PEPERONCINO, PEPE, IL TUTTO QUANTO BASTA
Tagliate del lesso avanzato (la quantità varia naturalmente a secondo quanto ne è rimasto), come fosse spezzatino, a tocchetti,
nel frattempo prendete una o due cipolle, affettatele alla grossolana e fatele appassire a fuoco lento in tegame con un filo d’olio e peperoncino poi coprite il tutto. Mescolate spesso e annaffiate ogni tanto con del brodo o acqua calda, dopo circa 15 minuti inserite il lesso e fate insaporire ancora per circa 10 minuti, poi mettete il concentrato di pomodoro fatto sciogliere precedentemente in acqua calda o se avete ancora del brodo, meglio. Aggiungete sale e pepe se lo desiderate, alzate un pochettino la fiamma e aspettate che ritiri il tutto, magari annaffiate ancora con un poco di brodo o acqua calda. Servite caldo.

Altra ricetta con lesso di manzo

Ingredienti
Circa 500 gr. di lesso ( e poi comunque quello che vi è avanzato etto più etto meno)
Un barattolo di conserva di pomodoro
Una cipolla meglio se di Tropea o Toscana
Olio extravergine d’oliva, sale e un pizzico di peperoncino (sempre meglio del pepe)
Appassite le cipolle tagliate grossolanamente a mano, in un filo d’olio extravergine d’oliva, con il peperoncino anche quello magari spezzettato con le dita, aggiungete poi la passata o se avete in frigo dei pomodori abbastanza maturi potete affettarli a pezzettoni e inserirvi quelli, un cucchiaino di conserva in barattolo e poi aggiungete un bicchiere d’acqua e comunque vedrete poi ad occhio se aggiungerne altra, ma mi raccomando non eccedete, un pizzico di sale e se vi è gradito un pizzico anche di dado. Fate sobbollire per circa dieci minuti poi aggiungete il lesso che precedentemente avevate tagliato a tocchetti e cuocete per altri circa 10/15 minuti. Servire caldo.
Una variante al tutto, per rendere il piatto una pietanza unica, aggiungete anche delle patate sbucciate e tagliate a tocchetti appena mettete il pomodoro, ne verrà fuori una pietanza prelibatissima.