Roccocò napoletani ricetta

Roccocò napoletani ricetta

I roccocò non possono non chiudere il pranzo della tavola natalizia napoletana.

Sono dei biscotti a forma di ciambella schiacciata, dalla consistenza dura, per questo spesso vengono consumati bagnandoli nei liquori dolci o nel vino bianco.

La loro realizzazione non è complessa,ma bisogna prestare molta attenzione alla cottura, se si lasciano anche qualche minuto in più del dovuto in forno, diventano troppo secchi.

Le ricette per realizzarle variano da famiglia a famiglia, la caratteristica principale che non deve proprio mancare è il pisto, che non è altro che un insieme di spezie tritate quali: anice stellato, cannella, noce moscata, coriandolo e chiodi di garofano, si può acquistare già pronto in bustina o in erboristeria.

Per realizzare la ricetta iniziamo innanzitutto col tostare in forno caldo le mandorle, per privarle della loro umidità, per circa 10 minuti, più della metà tritatele nel mixer da cucina, le altre lasciatele intere.

Roccocò preparazione

Sul piano da lavoro, o in una ciotola inserite la farina, un pizzico di sale, lo zucchero, il miele, le mandorle tritate, il pisto, la scorza delle arance e del limone grattugiati, l’ammoniaca e l’acqua, poca per volta, ed impastate finché non avrete ottenuto una consistenza omogenea, poi formate delle ciambelle e schiacciatele leggermente, su ognuna ponete qualche mandorla intera e spennellate con il tuorlo dell’uovo leggermente sbattuto.

Infornate a 180°, per circa 15 minuti forno preriscaldato.

Roccocò ingredienti

Gli ingredienti per realizzarli sono: 300 gr. di mandorle, 180 gr. di zucchero, 500 gr. di farina 00, un pizzico di sale, 120 gr. di miele, la buccia grattugiata di 2 arance ed un limone, 1 bustina di pisto per 500 gr. di farina ,  qualche grammo di ammoniaca per dolci, 1 uovo per spennellare.