Risotto e Polenta con i funghi

Risotto e Polenta con i funghi

POLENTA CON MISTO FUNGHI E PORCINI

Preparazione:
Vi occorreranno: sacchetto surgelato di funghi misti, alcuni funghi freschi,olio, aglio, carota, prezzemolo, pepe nero, sale,pezzetto di pancetta , limone, vino bianco.Casseruola, mezzo bicchiere di olio d’oliva, uno spicchio d’aglio scamiciato, iniziate a soffriggere.

A meno di un minuto aggiungete i gambi dei funghi freschi, un pezzetto di carota, mescolate per qualche secondo, bagnate il tutto con un bicchiere di bianco secco e due cucchiai di succo di limone.
Nel frattempo che i liquidi si restringono, versate nella casseruola il pezzetto di pancetta, mescolate, e dopo qualche minuto che è completamente sbiancata ripescate la carota, tutti i gambi, la pancetta, l’aglio e qualche cucchiaiata di liquido.
Ponete il tutto nel mixer con abbondante prezzemolo in foglie e frullatelo , avendo cura di mettere nel mixer un po’ di vino bianco.
prima che la casseruola torni a soffriggere, aggiungete il mix surgelato e i funghi freschi , fiamma alta e fate cuocere per almeno 5 minuti.
Rimettete in casseruola la vs salsa verde, aggiungendo un po’ di acqua bollente, in modo da ricoprire tutto il condimento.
a questo punto salate, pepate, e fate cuocere ancora per 20 minuti, badando che deve restare liquido a sufficienza per condire la polenta.
Per la polenta ho usato un sacchetto artigianale di farina aromatizzata al tartufo, calata in acqua bollente salata (ho messo nell’acqua fredda un aglio schiacciato che poi ho rimosso prima di versare la farina).
cottura a fuoco basso per circa 30 minuti, la polenta si è addensata risultando filante al cucchiaio.
Ho preparato tre piatti di polenta molto morbida e cosparso il condimento ancora caldissimo.
E’ buona così, ma per quelli che non possono rinunciare al formaggio, suggerisco poca fontina sciolta nella polenta appena si spegne il fuoco.

RISOTTO FUNGHI E SPECK

1 litro di brodo (pezzetto di pollo, carota, pomodoro pelato, olio, sale, erba cipollina, sedano e poca cipolla), a fine cottura del brodo (circa 40 min) filtratelo in un pentolino e aggiungete una bustina di zafferano.
350 gr riso, vanno benissimo il carnaroli o l’arborio, 50 gr di speck, cipolla, spicchio d’aglio, olio evo, 400 gr di funghi champignon, burro, ciuffo di prezzemolo, parmigiano o grana stagionati, pepe, vino bianco, bicchiere di latte, mezzo bicchiere di prosecco, carota.

Scaldate 2 cucchiai d’olio in una padella con uno spicchio d’aglio schiacciato, rosolate i funghi parte tagliati a lamelle e parte a tocchetti per 5 minuti, pepate, bagnate con poco vino bianco, aggiungete trito di carota e di prezzemolo, fate sfumare. poi versate il bicchiere di latte e fate trifolare a fuoco basso fino a completo ritiro. prima che i funghi secchino aggiungete un mestolino di brodo, salate, rimuovete l’aglio e tenete a temperatura per versarli nel riso.
In una casseruola soffriggete burro e trito di cipolla, calate il riso e tostatelo a fiamma non troppo alta, bagnate con mezzo bicchiere di prosecco e calate subito lo speck tagliato a fiammifero, appena il prosecco sfuma, aggiungete un trito di carota e due grossi mestoli di brodo bollente e rimestate il riso, quando il liquido è riassorbito calate i funghi, proseguite adesso la cottura per 14 minuti aggiungendo il brodo e rimestando con cucchiaio in legno.
Due minuti prima di chiudere versate abbondante trito di prezzemolo, e verificate che al punto di cottura il riso formi una bella cremina appiccicosa. non salate il riso. spegnete e mantecate con un bel tocco di burro, poi un mestolo di brodo e mescolate ancora un minuto.
Impiattate caldissimo, il riso è giusto se affonda leggermente nel piatto.
una montagna di formaggio e buon appetito.

Ricetta e foto di in cucina con Mastica