Risotto al chianti e salsiccia

Risotto al chianti e salsiccia

Per preparare un buon riso è indispensabile partire da un buon brodo, quindi, iniziate preparando un brodo con 1 cipolla, 1 carota, 1 patata, 1 gambo di sedano, 1 pezzo di carne da brodo e un osso.Se volete potete aromatizzare il tutto con un paio di chiodi di garofano. Preparato il brodo, dopo circa un paio d’ore, tempo in cui l’avrete schiumato, regolato di sale e tenuto rigorosamente coperto, filtratelo e tenetelo in una pentola sulla stufa. Tagliate le cipolle a fettine molto sottili e spezzettate più grossolanamente le salsicce di cinta senese. In una pentola preparate un fondo con 3 cucchiai di olio e 30 gr. di burro.
Appena il burro si sarà sciolto, fate imbiondire le cipolle e le salsicce. Quando le salsicce vi sembreranno pronte, unite il riso, contando 2 manciate per ogni porzione. Alzate la fiamma e fate tostare il riso per un paio di minuti, aggiungete un bicchiere abbondante di Chianti (mi raccomando di buona qualità!!!) e fate sfumare.
Lasciate riposare il riso per 10 minuti, riaccendete il fuoco a calore medio ed aggiungete un paio di mestoli di brodo. Continuate ad aggiungere il brodo quando necessita, tenendo presente il tempo di cottura del riso (che nel nostro caso varia dai 12 ai 16 minuti) e facendo attenzione a non metterne troppo altrimenti il riso tenderà a scuocere. Quando la cottura sarà quasi terminata potrete unire al riso una bella manciata di parmigiano grattugiato e il restante burro. Spegnete e lasciate riposare per altri 5 minuti. Servite coprendo il riso con scaglie di pecorino stagionato.

Ingredienti per 4 persone: 2 cipolle rosse piuttosto grandi 4 salsicce di cinta senese 1 bicchiere di Chianti riso Carnaroli 50 gr. di burro Olio d’oliva Pecorino a scaglie Parmigiano grattugiato Brodo di carne

Ricetta e foto di Icchè si mangia, oggi?