Ricetta pane scansafatiche

Ricetta pane scansafatiche

Giusy scrive: L’ho chiamata cosi’ perche’ e’ un pane la cui preparazione non richiede alcuno sforzo fisico.

Mi seccava preparare la planetaria, spianatoia..
Però il mio amato lievito madre stava aumentando e dovevo utilizzarne un po’.

Ho messo nel contenitore due dita d’acqua da rubinetto, due cucchiai di lievito, 4 cucchiaioni di semola rimacinata, 4 di farina scura( mi pare si chiami “tumilia “,1 cucchiaino colmo di sale, mezzo cucchiaino di zucchero e un cucchiaio di olio evo.
Ho Mescolato con una forchetta per amalgamare il tutto per neanche un minuto, ho messo il coperchio ed in frigo per tutta la notte.

La mattina era tutto lievitato, l’ho versato in una tortiera delicatamente (impasto molto idratato da non toccarsi con le mani). Dopo un’ora
Ho informato a 200gradi per circa 40 Min.
Ho tenuto un piccolo contenitore con acqua nel forno per l’umidità. Viene una meraviglia come consistenza e sapore.

Leggi altre ricette di pane