Ribollita

Ribollita

La ribollita è un piatto tipico Toscano, che trae le sue origini direttamente dalla Bassa Val di Serchio, tra Firenze e Arezzo. A prima vista potrebbe assomigliare ad un minestrone ma in verità è un piatto che deriva dalla tipica zuppa di pane raffermo e verdure, uno dei cosiddetti “piatti poveri” dei contadini. 

Il nome stesso deriva dal fatto che le contadine ne preparavano in grande quantità utilizzando le verdure cotte avanzate dei giorni precedenti, ed il piatto veniva successivamente “ribollito” nei giorni successivi per essere consumato. Ovviamente, come tutte le zuppe, anche la ribollita si insaporisce sempre di più ogni volta che viene riscaldata, soprattutto se ogni volta si aggiunge un filo d’olio extravergine d’oliva e della cipollina fresca.

Il piatto per tradizione si preparava il venerdì utilizzando gli avanzi della settimana e si può dire che non c’è una ricetta standard della ribollita, ogni città ha la sua versione tipica. L’importante è che non manchino il cavolo verza, il cavolo nero ed i fagioli (che possono essere di vario tipo).

Affinchè il piatto venga il più saporito possibile si consiglia di riscaldare in forno a legna in un tegame con fondo spesso ( per evitare che si attacchi o si bruci). 

Video