Ravioli di gamberi al sughetto di granchio

Ravioli di gamberi al sughetto di granchio

Come cucinare granchi interi.

Il granchio è un crostaceo decapode, cioè munito di dieci zampe, che vive in acque poco profonde e può essere di terra, di acqua dolce o di acqua salata.
I mesi migliori per gustare il granchio sono ottobre e novembre e la sua polpa è talmente tenera e saporita che si presta benissimo per numerose ricette.
Oggi ve ne metto una facile facile e velocissima perfetta per una cena romantica improvvisata

RAVIOLI DI GAMBERI PROCEDIMENTO

Ingredienti:
Ravioli ai gamberi di Giovanni Rana (provati ieri sera sono ottimi!!!!), una confezione di sugo pronto di granchio (quello che ho acquistato io era condigranchio arbi. Lo vendono nel banco surgelati al supermercato, è davvero molto molto buono e ci sono alcune chele con la polpa attaccata..si vedono anche in foto!), dado aglio e prezzemolo, prezzemolo tritato, un pizzico di sale, olio d’oliva, peperoncino, una tazzina di vino bianco. (ovviamente ho aggiunto delle cose per rendere la polpa ancora più gustosa!!!)

Preparazione:
1) In una padella mettete l’olio, il dado aglio e prezzemolo, il peperoncino, la polpa di granchio, una tazzina di vino e lasciate cuocere finchè il vino sarà evaporato e il granchio si sarà scongelato bene e cotto,

2) Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata, il tempo di cottura dei miei ravioli era 2 minuti..io li ho tenuti solo 1 minuto. Li ho scolati e li ho saltati in padella per un altro minuto per farli insaporire bene nel condimento.

3) Impiattate e spolverate con il prezzemolo tritato.

Nel giro di 5 minuti i vostri ravioli al granchio saranno pronti ma shhhh non lo dite a nessuno perché sembrerà che avete preparato una pietanza complicatissima