Pranzo light: Ratatouille e Polpettine di Quinoa e Spigola

Pranzo light: Ratatouille e Polpettine di Quinoa e Spigola

Ratatouille, un facile piatto tradizionale della Provenza contadina, che mescola insieme, per stufarli in padella, i prodotti freschi raccolti nell’orto: cipolle, melanzane, zucchine, peperoni e pomodori. In occitano “ratatohla” significa “rimestare”. È ottima come contorno per carne o pesce, oppure come piatto principale accompagnato da riso, pane o patate.La ratatouille assomiglia molto a un piatto della nostra tradizione culinaria. Chi indovina? Vi do un indizio: viene dalla Sicilia

Ingredienti: patate – scarola- cipolla- margarina e corned beef in scatola (tipo simmenthal) ma più buona e saporita e sale .

Procedimento: Sciogliere mezza tavoletta di margarina in una padella rosolare 1 cipolla tritata e metterci le patate a pezzi salare fare rosolare e coprire di acqua.. lasciare cucinare fare attenzione che non si consumi l’acqua .. nel frattempo avrete bolliti la scarola e fatta sgocciolare ( se non ne trovate l’ho fatta anche con le bietole) ..in un piatto schiacciate la carne beef io la trovo della dexter prima che le patate siano cotte aggiungere la scarola e la carne beef fare insaporire e buon appetito

Polpette di quinoa e spigola

La quinoa è una pianta originaria delle Ande, in Sudamerica, già apprezzata dagli Inca, l’antica popolazione andina. La quinoa assicura un alto contenuto proteico.

Le qunatità non posso indicarle perchè ho utilizzato gli avanzi, ma vi racconto come ho fatto.
Ho spinato la spigola (circa 1/2 filetto di una spigola grande) l’ho aggiunta a pezzettini alla quinoa, ho aggiunto un uovo e un po’ di parmigiano, sale, prezzemolo tritato e pan grattato. Tocco finale poca buccia di limone grattugiato. Usate limoni biologici! Io avevo quelli del giardino della casa a Monopoli. Profumatissimi…
Ho mescolato tutto e ho lasciato riposare e rapprendere un po’ in frigo.
Poi la parte divertente in cui ho utilizzato (direi sfruttato)le manine di mia figlia che ha fatto delle polpettine piccole…
Passate nel pangrattato e poi cuocete in forno oppure fritte (ricordate in olio e.v.o.).
Io ho preferito cuocerle al forno e ho aggiunto un contono di broccoli siciliani semplicemente bolliti e conditi con olio e limone.
Pensavo che potrebbero essere anche dei gustosissimi finger food.
Buon appetito!