Rame di Napoli

Tipico dolce catanese preparato per la festa del 1 novembre

PER LA COPERTURA occorre:
cioccolato fondente eburro
(Le proporzioni sono 50 gr. di burro per 200 gr. di cioccolato)

 

Mettere i frollini dentro una ciotola con del latte fino a farli diventare una crema.
Impastare tutti gli ingredienti  (che trovate sotto) come per una normale frolla con le mani.
Soltanto alla fine, aggiungere del latte e mescolare con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una consistenza simile a quella della crema pasticcera.
Lasciare riposare per circa 1 ora.

Procedimento
Rivestite una teglia per biscotti con della carta forno , disponete  quindi l’impasto a cucchiaiate distanziando e dando la forma di un ovale.
Cuocete a 150 C’ per circa 10015 minuti.

Lasciate raffreddare.
Fondete il cioccolato con il burro a bagnomaria (deve risultare molto liquido per avere una superficie liscia e in modo che ci sia soltanto un velo di glassa sulla superficie)

Immergete i biscotti capovolti impugnandoli con il pollice e l’indice dentro la glassa, girateli e adagiateli sulla carta per farli asciugare.
Decorate o cospargere con polvere di pistacchi.

Ingredienti:
500 gr. di farina 00
200 gr. di zucchero
2 uova
75 gr. di strutto (sciolto)
50 gr. di burro (sciolto)
un cucchiaio scarso di miele
1 cucchiaio di marmellata di arance o albicocche
100 gr. di cacao amaro
chiodi di garofano pestati e ridotti a pezzettini
cannella
vaniglia
100 gr. di biscotti secchi (frollini o tipo saiwa)
5 gr. di ammoniaca
latte qb