Primo piatto leggero per tutte le stagioni

Primo piatto leggero per tutte le stagioni

Rigatoni al sugo di crema di melanzane e panna

Tagliare a cubetti la melanzana e fatela soffriggere non troppo sul biondo
Appena pronta lasciatela su un scolapasta per buttare l’olio in eccesso.
Prendete una padella e metteteci la cipolla sminuzzata ,fatela imbiondire
e poi inserite la polpa del pomodoro e il basilico e aggiungendo il sale .
Fate cuocere la polpa per alcuni secondi , aggiungete nel frattempo la melanzana alla polpa
e girate tutto .
Quando il sugo si è addensato spegnete e fate raffreddare.
Mentre mettete la pentola con dell’acqua a bollire .
Appena bolle buttateci la pasta.
Nel frattempo prendete un mix e frullate il sugo con la melanzana
Appena e tutto cremoso rimettetela in padella e aggiungete la panna mescolate il tutto
finchè il colore diventa rosa chiaro.
Scolate la pasta e versatela in padella con la crema di melanzana aggiungendo una manciata di parmigiano saltate il tutto .
Finchè la crema non si abbraccia per bene con la pasta.
Non vi resta altro di SERVIRE A TAVOLA

Ingredienti :

1 melanzana
2 barattoli di polpa di pomodoro (oppure pomodoro fresco)
basilico q.b
1 /2 cipolla
400 grammi di rigatoni
sale q.b.
parmigiano q.b.
Procedimento

Spaghetti al sugo accompagnati con patatine fritte

INGREDIENTI Per4 PERSONE
Spaghetti 400 gr
Pomodori ciliegino 300 gr
Cipolla 40 gr
4 cucchiai di Olio di oliva extravergine
Sale q.b.
zucchero 2 cucchiaini
Basilico 4 foglioline
1 manciatona di Parmigiano Reggiano
1 Chilo di patate

PREPARAZIONE

Si mettono a cuocere i pomodori molto maturi, tagliati a pezzi in una casseruola, cosparsi con una presa di sale e profumati con foglie di basilico.
In questo modo molleranno l’acqua di vegetazione: quando questa sarà evaporata, ci vorrà circa 20/25 minuti, si versa la salsa sugli spaghetti cotti e scolati al dente.
Mescolare e cospargere di di parmigiano grattugiato, e un pizzico di pepe nero macinato al momento.
Io ho preparato delle patate fritte per insaporire con gli spaghetti.

Paccheri al sugo di calamaretti : modesto soffritto di cipolla Nicoterese con una punta di peperoncino . 4 hg di pomodori locali ben maturi spellati e spezzettati da aggiungere al soffritto insieme ad un gambo di prezzemolo . Poco dopo l’inizio del bollore aggiungere i tentacoli dei calamari ( presi freschissimi alla pescheria di zia Pina ) . Dopo 10 minuti aggiungere il resto dei calamaretti e salare . Dopo altri 10 minuti spegnere tutto ed andare in spiaggia . Al ritorno cuocere al 90% i paccheri ( meglio se freschi e di grano duro ) e ripassarli in padella con il sugo e i calamaretti . Impiattare e cospargere di prezzemolo tritato . Nella foto vi è anche un peperoncino che ho spezzettato a fresco nel piatto perché era poco piccante . Vino bianco frizzante abboccato fatto a Nicotera con uve siciliane . Stupende le fragole che non so dove siano state prodotte . Di certo stasera non prenderò da Bargelateria Zurro la cremolata di fragole . Spero abbia quella di fichi che ancora non ho assaggiato.

Cavatappi con primosale pomodorini e olive

Lavare i pomodorini e tagliargli in 4. Metterli in una ciotola e aggiungere il primosale tagliato a cubetti, olive verdi o nere tagliate a metá, basilico fresco spezzettato con le mani, olio, sale e pepe.
Mescolare e far insaporire. Lessare la pasta, scolarla e passarla sotto l’acqua fredda per bloccare la cottura. Condirla coi pomodorini. Far riposare un 30 min. prima di servire.

Ingredienti:
Cavatappi
pomodorini
olive
sale
olio
basilico
pepe