Primi piatti napoletani

Primi piatti napoletani

Ogni regione e provincia italiana ha un patrimonio incredibile di ricette e tradizioni culinarie. Oggi andiamo alla scoperta dei migliori primi piatti napoletani con 5 ricette davvero appetitose, alcune più facili, altre più impegnativi ma comunque sempre fattibili.

Spaghetti alla puttanesca

Partiamo con un classico ormai diffuso in tutta la Penisola e non solo: gli spaghetti alla puttanesca. La loro origine è incerta, c’è chi dice che siano nati a Siracura, chi a Ischia ma uno dei più autorevoli libri di cucina, Cucchiaio d’argento, parla di Napoli e noi prestiamo fede a questa interpretazione. Tanto, poco importa l’origine, l’importante è il gusto e questo sughetto a base di capperi e acciughe è assolutamente eccezionale.

Parmigiana di melanzane

Incerta anche la provenienza della vera ricetta della parmigiana di melanzane. Nel dubbio conviene assaporarla fino all’ultimo pezzetto senza farsi troppe domande! Potete provare anche la versione con caciocavallo, ancora più saporita e irresistibile.

Lenticchie e scarole

La scarola è molto usata nella cucina napoletana (pensate alla pizza con scarola). È una varietà di invidia ottima sia cruda che cotta. Come primo piatto vi consigliamo lenticchie e scarole, una ricetta semplicissima, leggera ma sfiziosa, l’ideale soprattutto durante la stagione fredda.

Calzoni fritti con ricotta

Come resistere ai calzoni fritti con ricotta, una specialità napoletana ormai apprezzata in molte parti d’Italia? Mettete da parte la dieta e preparate questi speciali panini arricchiti da un intenso ripieno di ricotta, mozzarella, salame, grana padano e uova.

Minestra maritata

La minestra maritata è uno dei primi piatti napoletani più noti. Di solito fa parte dei menu pasquali tradizionali ma nulla ci vieta di assaporarla in ogni momento dell’anno, soprattutto in inverno quando sono di stagione gli ingredienti base di questa zuppa: verza, cavolfiore e coste.