Pomodori verdi salati (dò salatùru) e patate Silane

Pomodori verdi salati (dò salatùru) e patate Silane

I pomodori vanno raccolti verdi…e a Luna Calante.
Vanno lavati,fatti a ricoperti a strati con sale e messi dentro “u salaturu”( contenitore alto di argilla smaltata…adesso di teflon).si ci mette un coperchio(u timpàgnu di legno) e poi si ci mette un peso sopra.
Sì lasciano circa 3 giorni e si butta l’acqua che hanno emesso.
Poi si aggiungono peperoni verdi carnosi e degli ombrellini di finocchio seccato….ed altro sale.
Poi si ricopre col coperchio e si rimette il peso.
L’acqua (la salamoia deve sempre ricoprirli) e si lasciano qualche mese.
Quando li vuoi usare,ne prendi una porzione e li fai dissalare sotto l’acqua corrente(ci vorrà oltre 24h).poi si scolano e si fanno cuocere con un filo d’olio evo in padella.A piacere si possono aggiungere alla fine patate fritte a fette.
PS.per il sale da mettere sui pomodori e peperoni io faccio il 10%del peso totale. 5 kg di p&p 500g di sale.

Ricetta e foto di Barbara Verina Scigliano

 

Insalata di riso con verdure fresche

Tortino di fiori di zucchina