Polpo e patate in umido

Polpo e patate in umido

Procedimento:

Iniziate con il pulire il polpo, lavatelo bene, strofinandolo per levargli il viscido della pelle, privatelo degli occhi, della bocca e della vescica dell’inchiostro. Per ammorbidirlo battetelo con un batticarne per rompergli le fibre, l’ideale sarebbe sbatterlo contro un piano duro, come fanno i pescatori sugli scogli. Mettete a bollire una pentola con circa 700 ml d’acqua e quando il polpo è pulito e lavato immergetegli la punta dei tentacoli per due o tre volte per farli arricciare, poi immergetelo tutto nell’acqua e fatelo cuocere all’incirca 25-30 minuti. Trascorso questo tempo, scolatelo, (conservate l’acqua di cottura) e, se volete potete spellarlo. In una pentola, possibilmente di coccio, inserite l’olio, uno spicchio d’aglio e la carota tritata, fate soffriggete, aggiungete la passata di pomodoro, ed un bicchiere d’acqua di cottura del polpo stesso, quando prende bollore inserite il polpo a pezzetti, volendo lasciate una parte intera per la presentazione del piatto, e le patate tagliate a cubetti, salate, pepate e completate la cottura, se si dovesse asciugare troppo aggiungete altra acqua di cottura del polpo. Qualche minuto prima di spegnere la fiamma inserite un cucchiaino di prezzemolo tritato.

Ingredienti per 4 persone:

-1 polpo da 800 gr. circa o 2 piccoli

-500 gr. di patate

-1 carota

-prezzemolo

-1 spicchio d’aglio

-sale e pepe nero