Polenta all’abruzzese

Polenta all’abruzzese

POLENTA ALL’ABRUZZESE PROCEDIMENTO

Il condimento è un sugo con carne di maiale:
In una pentola iniziare a cuocere da freddo quattro costine di maiale complete delle spuntature di cartilagine, quattro o più pezzettoni di “grasso e magro” (pancetta tesa pepata), quattro o più salsicce intere con due bicchieri di acqua e uno di vino bianco, sale e pepe, far restringere, mettere due cucchiai di olio e far rosolare.
Durante la rosolatura inserire trito di cipolla, sedano e carote, quando soffriggono metterete tre salsicce sbriciolate e bagnate con poco vino, appena sfumato calate 500 gr di pelati di pomodoro che frantumerete con un cucchiaio in legno.
Dopo 10 min versate 750ml di passata di pomodoro, un cucchiaio di zucchero e lasciate cuocere a fiamma bassa per almeno un’ora.
a fine cottura regolate di sale, dev’essere leggermente saporito con una nota dolce.
Per la polenta usate una pentola antiaderente con abbondante acqua, quando inizia a bollire versate un soffritto nell’acqua costituito da 4 cucchiai d’olio e uno spicchio d’aglio scamiciato, l’aglio lo rimuoverete prima di calare la farina di mais.
Adesso salate l’acqua e in pieno bollore versate 500 gr di farina bramata, rimestando con un cucchiaio di legno da adesso sino a fine cottura, sarà pronta in 30 35 minuti, dovrà restare cremosa e molto morbida.
Impiattate (verranno almeno 5 piatti piani grandi), condite col sugo, i pezzi di carne, le salsicce e abbondante pecorino grattugiato.
Il tocco di sapore in più è dato da alcuni tocchetti di peperoni cornetti dolci appassiti e fritti.

Ricetta e foto di “in cucina con Mastica”