Pizzi leccesi , pane condito con un soffritto di cipolla, zucchine e pomodori

Pizzi leccesi , pane condito con un soffritto di cipolla, zucchine e pomodori

Ricetta tipica salentina: pizzi leccesi.

Si fa un soffritto con abbondante olio scaldato (200 gr circa) 3 cipolle bianche grandi affettate sottili e si fanno appassire a fiamma bassa;quando sono appassite bene si aggiungono delle zucchine tagliate a fettine (3 zucchine medie o comunque fate voi in base ai gusti), poi una quindicina di pomodorini a pezzetti, un bel po’ di concentrato di pomodoro e peperoncino se vi piace, salare e cuocete il tutto fino ad avere un sugo ristretto ma le zucchine non devono essere proprio spappolate.

Preparare la pasta da pane con 400 gr di semola rimacinata, 400 gr di farina 0 e 450 gr di acqua circa dipende quanto assorbe la farina, mezza bustina di lievito di birra secco, 18-19 gr di sale. sciogliere il lievito con un cucchiaino di zucchero e impastare il tutto aggiungeno sale a fine impasto.

L’Acqua aggiungetela pian piano per dare il tempo alla pasta di assorbirla ;si deve ottenere un impasto non troppo morbido.

A questo punto si aggiunge metà del soffritto ormai freddo o tiepido poco per volta e si impasta bene ottenendo un impasto omogeneo.

Vedrete che la pasta si farà morbida/appiccicosa. Coprire con pellicola e lasciare lievitare per 1 oretta un oretta e mezza. dopo riprendere la pasta e aggiungere l’ultima parte si soffritto e le olive nere se vi piacciono.
Far ri lievitare fino al raddoppio. accendere il forno a 200°. mettere carta forno su delle teglie. prendere l’impasto.
a cucchiaiate e poggiarlo in una ciotola dove si sarà messa semola rimacinata e “impanarle un po’.

Prenderli delicatamente tra le mani e scrollare la semola in.eccesso.devono venire dei paninetti tondi. riporre sulle teglie uno attaccato all’altro perché l’impasto essendo morbido. se distanziati troppo tende a “spatasciarsi”e far riposare per 15 minuti. infornare per 30 minuti circa.
Attenzione che con sto caldo lievitano subito. regolate voi la dose di lievito. meglio metterne poco poco!