Pitta con le cipolle di Tropea

Pitta con le cipolle di Tropea

Fate un impasto liscio ed elastico con farina, pasta madre, acqua, sale (e olio se la pitta vi piace morbida). Lasciate lievitare 4/6 ore; se usate il lievito di birra basta un’ora. Intanto preparate le cipolle, lavatele e tagliatele, fate stufare in padella con un filo d’olio e qualche cucchiaio d’acqua, mettete un pizzico di sale e un pizzico d’origano.
Quando l’impasto è pronto, stendetene una metà in una teglia (con carta forno oppure ben oleata) e mettete un abbondante strato di cipolle, aggiungete le olive e ricoprite con l’altra metà d’impasto.
Fate cuocere in forno caldo a 200° per circa 20/25 minuti; quando è bella dorata toglietela dal forno e servite.

Per l’impasto della pitta:
600/700 gr. di farina 0
125 gr. di pasta madre (se non l’avete potete usare 15 gr. di lievito di birra)
acqua qb.
sale qb. (se volete potete aggiungere 2 cucchiai d’olio)
Per il ripieno:
1 kg di cipolle fresche di Tropea
200 gr. olive nere

Pitta chicculiata calabrese

Pitta mpigliata , dolce calabrese