Pitoni messinesi, i classici calzoni fritti siciliani

Pitoni messinesi, i classici calzoni fritti siciliani

I pitoni Messinesi sono i classici calzoni fritti della rosticceria siciliana, in specie messinesi. La loro bontà è riconosciuta a livello mondoale e il classico ripieno di questi meravigliosi prodotti siculi è dato dall’indivia,pomodoro, tuma (scamorza) e acciughe. La preparazione dei pitoni è abbastanza semplice ma bisogna comunque seguire alla lettera ogni passaggio altrimenti il risultato potrebbe essere quello non sperato.

Come si fanno i pitoni messinesi

Un kg di farina, 20 g di sale, 50 g di strutto 350 ml di acqua 50 ml di vino bianco. (meglio se frizzante). impastare il tutto fin che si avrà una pasta omogenea,.(essendo un impasto più asciutto rispetto a quello della pizza , l’impastatrice sarebbe l’ideale , ma si può fare anche a mano con un po di energia ai polsi .Se state notando che in questa ricetta manca il lievito,; non fateci caso . N.B: NEI PITONI MESSINESI NON VA ASSOLUTAMENTE IL LIEVITO

Fate riposare l’impasto per circa un’ora avvolto nella pellicola,dopo ci che tirate una sfoglia sottile 2/3 millimetri con un coppa pasta da 20 cm formate dei dischi e riempiteli con scarola sminuzzata finemente e condita con sale olio e pepe, acciughe salate e formaggio (tuma o galbanino) a chi piace anche pezzetti di pomodoro.

A questo punto spennellate il bordo a mezza luna con uovo sbattuto aspettate un pochino e chiudete, s’incollano alla perfezione non occorre pressare con la forchetta. Adesso potete metterli a friggere in abbondante olio bollente a 180 gradi facendoli dorare come in foto. adagiarli su carta assorbente per far sgocciolare l’olio.

In alternativa ai pitoni potete fare i classici calzoni al forno (quindi non fritti). Ecco la ricetta:

Calzoni al forno ripieni di salsiccia, friarielli e provola e calzoni ripieni di pomodoro fresco, basilico, provola e cotto .
Impasto:
500 gr di farina ( quella che preferite)
Mezzo cubetto di lievito di birra) io ne ho usato la metà
200 ml di acqua
1 cucchiaio di zucchero
Mezzo cucchiaio di sale
2 cucchiai di olio di oliva o di semi.
Sciogliete prima il lievito con l’acqua e lo zucchero, poi unite il resto degli ingredienti. Impastate per alcuni minuti ..almeno 10 minuti. Fate una palla e mettete a lievitare in una ciotola coperta o con un panno o con pellicola.. Fate lievitare per un paio di ore. Formate tante oalline, a me ne sono uscite 9. Stendete bene e farcite a piacere. Richiudete e fate lievitare altri 10 15 minuti.infornate a 200° fino a cottura desiderata.