Piatti drenanti per perdere liquidi in eccesso e sgonfiarsi

Piatti drenanti per perdere liquidi in eccesso e sgonfiarsi

In questo articolo consigliamo una serie di piatti drenanti che aiutano a perdere liquidi in eccesso. Drenare significa perdere peso, sgonfiarsi e quando il nostro corpo è gonfio bisogna assolutamente porrre rimendio. Prima di tutto si parte dall’alimentazione che ci deve aiutare in questo percorso dimagrante.

Riso basmati con curry e verdure

ricetta sana e non troppo calorica per concederci un pranzo pieno di sapore!
Ecco la ricetta ( quantità di riso per una persona, può variare a seconda del regime alimentare)
Ingredienti:
– 70 gr riso basmati
– curry
– uno spicchio di aglio
– cipolla
– una carota
– un peperone
– una zucchina
– 30 gr piselli

Procedimento :
– lavare il riso sotto acqua fresca e metterlo in una pentola con circa 150 ml di acqua , un pizzico di sale e un cucchiaino da caffè di curry, mettere su fuoco forte per circa 5 minuti e fuoco basso per 10 minuti. Non mescolare e lasciar riposare.
– a parte rosolare in una padella antiaderente con un cucchiaio di olio di oliva aglio ( da togliere quando dorato), poca cipolla e nell’ordine mettere piselli, peperoni a listarelle, la carota e le zucchine grattugiate ( o tagliate molto fini), lasciar insaporire.
– quando tutto si è ben rosolato aggiungere il riso e saltare in padella.
Buon appetito!

PASTA FREDDA DI PRIMAVERA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
– Pennette: g 350
– Piselli: g 200
– Fave: g 200
– Un limone
– Un mazzetto di cerfoglio
– Coriandolo in polvere 
– Olio extravergine di oliva
– Sale 

Scottate i piselli in acqua salata. Lavate le fave, scottatele in acqua per un minuto, sgocciolatele ed eliminate le pellicine. Portate ad ebollizione una pentola con l’acqua, salate, immergete la pasta, cuocetela, scolatela al dente e passatela velocemente sotto l’acqua corrente per fermare la cottura. Disponete la pasta nel piatto da portata, unite i piselli, le fave, un filo di olio, il succo del limone, aromatizzate con il coriandolo in polvere e servite la preparazione con il cerfoglio sminuzzato. 
Tempo di preparazione: 35 minuti.

INSALATA CON RAVANELLI E CETRIOLI


Ogni 100 grammi i ravanelli forniscono appena 11 calorie e i cetrioli 14 calorie.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • Un cespo di indivia riccia
  • 16 ravanelli
  • 2 cetrioli
  • Un limone
  • Un mazzetto di menta
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe

Mondate, lavate, asciugate e con un coltellino intagliate i ravanelli a fiore. Sciacquate, sbucciate e tagliate i cetrioli a rondelle. Preparate una emulsione con 4 cucchiai di olio, 2 cucchiai di succo di limone e un pizzico di sale e di pepe. Mondate l’indivia, lavatela, asciugatela, disponetela in una ciotola, unite i ravanelli e i cetrioli, aromatizzate con qualche fogliolina di menta e condite la preparazione con l’emulsione preparata.
Tempo di preparazione: 20 minuti.

MINESTRONE DI VERDURE


INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
– Tubetti rigati: g 200
– 2 zucchine
– Piselli: g 200
– Fagiolini: g 100
– Un gambo di sedano
– Una carota
– Una cipolla
Concentrato di pomodoro: g 50
– Olio extravergine di oliva
– Sale e pepe
In un tegame con un filo di olio rosolate il sedano, la carota e la cipolla tritati. In una casseruola disponete i piselli, i fagiolini e le zucchine tagliate a pezzetti, coprite con un litro e mezzo di acqua, portate ad ebollizione, salate e cuocete per 45 minuti; a metà cottura, aggiungete il concentrato di pomodoro sciolto in un pò di acqua tiepida.Cuocete i tubetti nel minestrone e a cottura ultimata servite la preparazione nel piatto da portata, insaporendola con un pizzico di pepe.
Tempo di preparazione: 1 ora e 30 minuti.

PASTA CON CAVOLFIORE VERDE ALLA CURCUMA


La curcuma era una spezia già molto ricercata nel Medioevo, quando era chiamata “zafferano indiano” perchè proveniva dall’India.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
– Penne di farro: g 350
– Un cavolfiore verde
– Un porro
Curcuma in polvere: g 5
– Olio extravergine di oliva
– Sale e pepe

Mondate, lavate e riducete il cavolfiore a cimette. Mondate il porro, sciacquatelo, tagliatelo a rondelle, appassitelo in una casseruola con l’olio, disponete il cavolfiore, bagnate con un bicchiere di acqua, continuate la cottura per 20 minuti, spolverate con la curcuma, salate e pepate. Cuocete le penne in acqua salata, scolatele al dente, trasferitele nella casseruola con il condimento preparato, lasciatele insaporire sul fuoco per qualche minuto e servitele nel piatto da portata. 
Tempo di preparazione: 30 minuti.

Eliminare il sale dalla cucina

onsumo di sale?
Innanzitutto dovremmo imparare a scalarlo gradualmente.

Iniziamo per es. col togliere la saliera a tavola e a comprare cibi freschi, non trasformati.
Evitiamo cibi affumicati, sotto sale, in scatola, e limitiamo insaccati e formaggi, soprattutto stagionati, nonché snack salati come crackers, grissini e patatine.

Cerchiamo inoltre di scegliere le linee di alimenti a basso tenore in sodio (come il dado senza glutammato di sodio o la salsa di soia o il tonno in scatola a basso tenore in sodio).

Per insaporire impariamo ad utilizzare aceto, spezie e succo di limone, oppure delle salse fai da te a base di yogurt bianco e spezie come l’erba cipollina. Evitiamo invece salse pronte come senape o ketchup.
Come sale in cucina, privilegiamo il sale marino integrale a quello raffinato.
Nella pasta buttiamo il sale a fine cottura per limitarne l’assorbimento.
Preferiamo il pane sciapo.