Pesto con foglie di ravanello

Pesto con foglie di ravanello

Il pesto con foglie di ravanello è una perfetta ricetta riciclo.

In cucina accumulare scarti è veramente un gioco da ragazzi, ma spesso alcuni ingredienti si sottovalutano e vengono poco utilizzati.

I ravanelli, infatti, sono perlopiù consumati crudi in pinzimonio o in insalata. Contengono solo 11 calorie per 100 grammi di prodotto e sono ricchi di elementi nutrienti: ferro, calcio, fosforo, vitamine del gruppo B, vitamina C e acido folico. Hanno anche proprietà diuretiche e depurative, perfette per la stagione primaverile.

Sono molto usati anche in fitoterapia, conciliano il sonno e contribuiscono a rilassare i muscoli e il sistema nervoso.

Le foglie di  ravanello, come i suoi frutti dal colore rosso, sono commestibili e sono ricche di moltissime proprietà. Oltre che nella preparazione di condimenti per la pasta le foglie di ravanello possono essere utilizzate nella preparazione di frittate, zuppe o stufate. Sono buonissime se accompagnate con gli spinaci per un ottimo contorno di verdure come accompagnamento a carne o pesce.

Queste particolari foglie si abbinano bene anche con le patate e per questo possono essere utilizzate per preparare crocchette di patate e foglie di ravanello.

Come preparare il pesto con foglie di ravanello

Per preparare il pesto con foglie di ravanello iniziare lavando accuratamente, sminuzzarle con le forbici o con un coltello e porle nel contenitore del frullatore. Aggiungere l’olio, il pomodoro secco sminuzzato, l’aglio, la ricotta e il peperoncino (facoltativo). Frullare insieme tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto cremoso. Il pesto con foglie di ravanello è pronto per condire la pasta, per essere spalmato sul pane o per insaporire la carne.

Ingredienti per preparare il pesto con foglie di ravanello

(per 4 persone):

un mazzo di foglie di ravanello

1/4 di bicchiere di olio

un cucchiaio di ricotta o altro formaggio morbido

uno spicchio d’aglio

un pomodoro secco

peperoncino q,b. (facoltativo)